Mogliano, gomme tagliate per dispute
sulle postazioni di caccia: settimo caso

Giovedì 8 Febbraio 2018
Mogliano, gomme tagliate per dispute sulle postazioni di caccia: settimo caso

MOGLIANO-  Dispetti per la postazione di caccia, ne fa le spese un cacciatore civitanovese “in trasferta”. L’uomo, nella prima mattinata di ieri, è stato suo malgrado vittima di un atto vandalico: le gomme del suo furgoncino, un Fiat Doblò, sono state squarciate con un coltello. Pochi dubbi che si tratti di un dispetto: è il settimo caso, infatti, che si verifica nella stessa zona.
Il modus operandi è sempre lo stesso: le gomme delle automobili vengono tagliate. Il cacciatore, nella prima mattinata di ieri, intorno alle 7.30 del mattino, aveva parcheggiato il suo Doblò lungo la strada nelle vicinanze della chiesa del Santissimo Crocefisso a Mogliano. È andato a fare la sua battuta in quella zona dove si pratica la caccia al colombaccio. «La zona la frequento da circa due mesi – ha raccontato il cacciatore civitanovese – Intorno alle 9.30, dopo un paio di ore, sono tornato a prendere il Doblò. Qualcuno, in mia assenza, aveva tagliato le gomme sul lato della strada con un coltello. Io non ho visto niente. Nel mio caso era la prima volta, ma so che di episodi come questi ne sono già successi diversi. Due settimane fa era capitato a dei cacciatori di Montelupone, che avevano anche sorpreso l’autore. Oggi farò denuncia ai carabinieri».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA