Esce per un'escursione, ritrovato morto Michele Sensini

Esce per un'escursione in bicicletta, ritrovato morto Michele Sensini
Esce per un'escursione in bicicletta, ritrovato morto Michele Sensini
di Monia Orazi
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 29 Giugno 2022, 16:47 - Ultimo aggiornamento: 30 Giugno, 13:52

FIASTRA - Era uscito in bicicletta martedì pomeriggio, poi di lui si erano perse le tracce. Ieri l’allarme e le ricerche in tutta la zona di Fiastra fino al drammatico epilogo. In serata il corpo di Michele Sensini, 47 anni, guida escursionistica e addetto stampa del comune di Fiastra, è stato trovato morto in un crepaccio non lontano dalla diga del lago di Fiastra, nella zona Lame Rosse. Erano le 21 di ieri sera quando i soccorritori hanno avuto la certezza che in quel canalone ci fosse lui, ormai senza vita.

L'allarme dei familiari


A dare l’allarme riguardo alla sua scomparsa la compagna, che ieri mattina aveva provato a chiamarlo al telefono, senza avere mai risposta. A chiedere aiuto era stato anche il fratello Mario Sensini, giornalista di lungo corso e capo addetto stampa del commissario straordinario alla ricostruzione Giovanni Legnini. Così ieri erano scattate subito le ricerche, con una task force che aveva impegnato sul posto carabinieri, vigili del fuoco, tecnici del corpo nazionale del soccorso alpino, carabinieri forestali e volontari della Protezione civile. Dal pomeriggio era stato chiamato in supporto anche l’elicottero dell’aeronautica militare, che aveva sorvolato la zona alla ricerca di Michele Sensini.

Una passione per la montagna

L’uomo si divideva tra Roma, dove viveva con la compagna, e Fiastra, paese d’origine della sua famiglia. Era guida escursionistica e ambientale del Parco dei Sibillini da molti anni, era stato addetto stampa dell’Ente e lo era del Comune di Fiastra. Aveva una grande passione per la montagna e martedì pomeriggio era partito per un sopralluogo in vista di un’escursione che stava organizzando. Aveva una grande esperienza in attività all’aperto e conosceva benissimo tutti i sentieri dei Sibillini, che frequentava assiduamente. Tutti hanno sperato in un epilogo positivo della vicenda ma in serata purtroppo la tragica notizia. Resta da capire cosa sia accaduto. Le ipotesi più probabili sono quelle di un malore o di un incidente.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA