Espulso otto anni fa, girava l’Italia in Tir. Un albanese è stato arrestato a Porto Potenza

Espulso otto anni fa, girava l Italia in Tir. Un 34enne albanese è stato arrestato dai carabinieri
Espulso otto anni fa, girava l’Italia in Tir. Un 34enne albanese è stato arrestato dai carabinieri
di Chiara Marinelli
2 Minuti di Lettura
Domenica 4 Dicembre 2022, 03:45 - Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre, 07:45

CIVITANOVA  - Espulso nel 2014, era a casa di un suo amico a Porto Potenza. Arrestato un albanese di 34 anni nel corso di un controllo da parte dei carabinieri della Compagnia di Civitanova, guidata dal sottotenente Cristian Mucci. Nel corso di tale operazione, i militari della stazione di Porto Potenza hanno tratto in arresto l’albanese, che si è illegittimamente trattenuto nel territorio nazionale nonostante la sussistenza di un decreto di espulsione emesso nel 2014 dalla prefettura di Bari. 

 

Ieri in Tribunale l’arresto è stato convalidato (il 15 dicembre la discussione). L’uomo è stato arrestato nel corso di un controllo effettuato dai carabinieri nell’abitazione di un suo connazionale. In aula ha detto di ritenere che il provvedimento di espulsione fosse scaduto e che, lavorando come camionista, da gennaio aveva fatto la spola tra Italia e Albania alla guida di un Tir.

In aula l’accusa è stata sostenuta dal Pm D’Arienzo mentre l’albanese è difeso dall’avvocato Emanuele Senesi. Avviata dai carabinieri la procedura di rimpatrio anche per un altro cittadino albanese, D.X. le sue iniziali, di 31 anni, irregolare sul territorio nazionale. Nella stessa mattinata, i militari della Compagnia di Civitanova hanno eseguito, in collaborazione con il Nucleo cinofili carabinieri di Pesaro, controlli antidroga presso il Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci e l’Istituto tecnico commerciali Corridoni e controlli alla circolazione stradale in centro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA