Civitanova, centro commerciale chiuso:
"prigionieri" chiamano i carabinieri

Centro commerciale chiuso:
restano "prigionieri"
e chiamano i carabinieri
CIVITANOVA - In trappola dentro il centro commerciale. Una storia degna del copione di un film che, però, ieri mattina è successa davvero per qualche momento ha destato allarme. Protagonisti, loro malgrado, di quanto accaduto sono stati due anziani, che ieri mattina avevano deciso di recarsi a fare acquisti nel centro commerciale Mercatone Uno. L’allarme è scattato intorno alle 13.15 quando il punto commerciale che si trova nella zona commerciale di Santa Maria Apparente ha chiuso per la pausa pranzo. Quando i due hanno capito che cosa era successo hanno chiamato subito, e saggiamente, i carabinieri della Compagnia di Civitanova, guidata dal maggiore Enzo Marinelli. I militari dell’Arma li hanno tranquillizzati mentre, nel frattempo, hanno rintracciato l’istituto di vigilanza privata. Da qui è stato inviato sul posto il personale con le chiavi per sbloccare le porte di ingresso e di uscita del centro commerciale.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 13 Luglio 2018, 12:24 - Ultimo aggiornamento: 13-07-2018 12:24

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO