Barca di 24 metri in fiamme, scatta l'allarme al porto: danni ingenti agli arredi e alle pareti

Sabato 30 Aprile 2022 di Chiara Marinelli
Barca di 24 metri in fiamme, scatta l'allarme al porto: danni ingenti agli arredi e alle pareti

CIVITANOVA  - Fuoco e fumo invadono una imbarcazione a vela, accertamenti per stabilire le cause. Ingenti i danni, qualche decina di migliaia di euro. L’allarme è scattato poco dopo la mezzanotte dell’altro ieri. Qualcuno che passava dalle parti del porto, infatti, circa venti minuti dopo la mezzanotte, ha allertato il 115. 
 
Si vedeva del fumo fuoriuscire da un’imbarcazione a vela, nuovissima, 24 metri di lunghezza, intestata ad una società, “ricoverata” presso il cantiere navale Cys da parecchio tempo. Immediatamente sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, che hanno raggiunto gli interni dell’imbarcazione. Per cause che sono in corso di accertamento, all’interno del natante era divampato un incendio. Fortunatamente si trattava di un rogo di piccole dimensioni.

Non sono state le fiamme a creare i problemi maggiori ma, come si diceva, il fumo, che ha danneggiato le pareti e gli arredi vari dell’imbarcazione a vela. Sono ingenti i danni provocati dal fumo: tuttavia, non ancora stimati. I vigili del fuoco hanno provveduto alla messa in sicurezza dell’imbarcazione e, una volta terminate le operazioni più urgenti, si sono messi alla ricerca delle cause che hanno provocato l’incendio. Sul posto non sono state trovate tracce di dolo e, dunque, questa pista è da escludersi. Da chiarire da cosa siano scaturiti le fiamme e il fumo, le indagini sono in corso. Potrebbe essere stato un cortocircuito a provocare il principio di incendio. I vigili del fuoco sono rimasti sul posto per diverse ore e soltanto intorno alle 5 hanno fatto rientro in caserma, dopo aver ultimato le operazioni di messa in sicurezza e di bonifica di tutta l’area portuale. 


Sul posto sono intervenuti anche i militari dell’Ufficio circondariale marittimo di Civitanova. Quando è scoppiato l’incendio, per fortuna, nessuna persona si trovava all’interno del cantiere navale del porto civitanovese. Le fiamme sono rimaste circoscritte e non si sono propagate ad altre imbarcazioni presenti nelle vicinanze della barca a vela in questione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA