Arisa in topless sui social: «Basta vergogne, mi voglio celebrare. I miei genitori mi hanno fatto bella»

Lunedì 31 Maggio 2021
Arisa si mostra in topless sui social: «Basta vergogne. Mi voglio celebrare»

Arisa stupisce i suoi fan pubblicando su instagram una foto osè in cui si mostra senza veli. Solo una tenda a fili copre le sue nudità. La cantante pubblica l'audace scatto nel nome del body positivity, ovvero l'accettazione del proprio corpo qualsiasi forma esso abbia. «Ma sai che c’è? Ci sono cose che non potrai fare più.. il tempo passa e chissà come andrà a finire», scrive Arisa nel post Instagram. «Ma qui e ora sono questa. Basta vergogne e interrogativi, basta se, basta ma -continua - mi voglio celebrare e ringraziare i miei genitori che mi hanno fatto bella, perfetta a modo mio».

 

LEGGI ANCHE

Arisa, il fidanzato Andrea Di Carlo la lascia (di nuovo) su Instagram: la risposta della cantante spiazza tutti

 

Già in passato la cantante aveva mostrato il suo corpo parlando della propria difficoltà ad autoaccettarsi durante la crescita. Arisa aveva raccontato di aver avuto un rapporto difficile con il proprio seno e la propria autostima, migliorato poi grazie all'incontro con il suo ex fidanzato Andrea Di Carlo. «Quando ero piccola il mio seno era un grande problema. Stasera mi guardavo allo specchio e pensavo a quanto mi piace adesso», aveva scritto sulla sua pagina Instagram. 

 

«È meno tonico di quando avevo 20 anni, e ha qualche smagliatura che adesso trovo deliziosa. Ho incontrato un uomo capace di ripetermi che sono bella un milione di volte al giorno e ho imparato dalla mia storia precedente che i complimenti non vanno rifiutati. In più Andrea adora la mia pancia, e quando sto per incazzarmi mi fa ridere. Ho bisogno di qualcuno che mi faccia sentire bella perché mi affranca del dubbio di non esserlo, ed è un problema in meno. Sentirmi apposto mi fa sentire più sicura di amarmi e di amare. Tutto il contrario di ciò che ci raccontiamo», aveva aggiunto. 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Arisa (@arisamusic)
 

Ultimo aggiornamento: 14:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA