Spaccio "sostenibile": preso il pusher che consegna le dosi in monopattino. Videocamere per proteggere il covo

Sabato 18 Settembre 2021
Spaccio "sostenibile": preso il pusher che consegna le dosi in monopattino. Videocamere per proteggere il covo

PORTO SANT'ELPIDIO - Lo hanno visto mentre consegnava una dose di cocaina per poi allontanarsi in monopattino: preso lo spacciatore sostenibile". Il ragazzo, meno che ventenne, è stato arrestato dai poliziotti della questura di Fermo: in casa, a Porto Sant'Elpidio, aveva droghe per tutti i gusti: 400 grami di hashish, 40 di cocaina e 10 di eroina, oltre a bilnacino, materiale per il confezionamento delle dosi e 200 euro in co tanti. La casa era 2protetta" da un impianto di videosorveglianza.

Vaccini, test al lavoro senza l'incubo dei contagi. Ecco tutte le nuove regole del Green pass

 

Modalità sostenibile per lo spaccio a Porto Sant'Elpidio (Fermo). Un giovane pusher di meno di 20 anni infatti utilizzava utilizzava un monopattino elettrico per spostarsi e cedere stupefacenti: fino a quando è stato sorpreso e arrestato dalla Squadra Mobile di Fermo. i poliziotti lo hanno sorpreso a un 30enne che lo attendeva in auto. Subito è scattata la perquisizione domiciliare a casa del giovane, dove sono state trovate sostanze per tutti i gusti. Sequestrati tre panetti di hascisc e un involucro già aperto del peso complessivo di 400 grammi; una confezione aperta di cocaina da 40 grammi e un involucro con 10 grammi di eroina. la casa de ragazzo era protetta da un sistema di videocamere che assicuravano una visione a 360 gradi introno alla casa, utilizzata per vedere le mosse delle forze dell'ordine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA