Assicurazioni taroccate sul web, cresce l'allarme. Denunciati dai carabinieri altri due autori di un raggiro

Mercoledì 8 Dicembre 2021 di Veronica Bucci
Assicurazioni taroccate sul web, cresce l'allarme. Denunciati dai carabinieri altri due autori di un raggiro

MONTE URANO - Allarme per le truffe. I carabinieri di Monte Urano, dopo un’indagine condotta anche con l’esame di documentazione bancaria e riscontri effettuati con i tabulati telefonici, hanno dato un nome e un volto ai truffatori che hanno cercato di raggirare un 44enne del posto con la vendita online di una polizza assicurativa per lo scooter.

 
La scelta
L’uomo, allettato dall’offerta particolarmente vantaggiosa, ha accettato di acquistare, nel mese di novembre scorso, una polizza della compagnia assicurativa. Dopo aver ricevuto la proposta di acquisto, ha eseguito un bonifico di 165 euro. Ma, dopo aver ricevuto i documenti, da ulteriori verifiche è risultato che il mezzo risultava ancora scoperto. I carabinieri sono risaliti a due casertani, denunciati per il reato di truffa, contraffazione e uso di marchi e segni distintivi e sostituzione di persona. A tal proposito gli stessi carabinieri esortano i cittadini a prestare particolare attenzione alle offerte commerciali, specie quelle pubblicate su piattaforme Internet e, nel caso di sospetti, a segnalare immediatamente ai locali comandi eventuali anomalie. Quando i costi sono molto bassi è meglio non fidarsi troppo.


L’altra operazione
Sempre i carabinieri, ma l’altra sera a Pedaso, hanno rintracciato un giovane di 29 anni residente nella vicina Campofilone, traendolo in arresto. Condotto in caserma, gli è stato notificato un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Fermo poiché ritenuto responsabile di incendio doloso, sostituzione di persona e violazione degli obblighi derivanti dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale. Si tratta di violazioni commesse fra Campofilone, San Benedetto e Civitanova fra il 2011 e il 2014. Il giovane è stato condotto in carcera a Fermo dove dovrà scontare la pena residua di quasi 8 anni di reclusione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA