Svedesi e innamorati del Fermano
scelgono P.S.Giorgio per il loro "sì"

Lunedì 28 Luglio 2014
Svedesi e innamorati del Fermano scelgono P.S.Giorgio per il loro "sì"

PORTO SAN GIORGIO - Lei aveva fatto la barista nel Fermano, e se n'era innamorata. Per celebrare il fatidico s non ha avuto dubbi. “C'erano una volta due fidanzati di nome Bjorn e Anna che si dissero 'sì' in un luogo speciale”. È questo l'incipit della favola, perché di favola, in effetti, si tratta. Una novella comunque non inventata, ma una storia romanticamente vera in un contesto da sogno.


D'altronde unirsi in matrimonio a quasi duemiladuecento chilometri di distanza dalla propria terra nasconde davvero qualcosa di fantastico e magico. Ed è successo realmente. Bjorn Eliasson e Anna Ahlman, due innamorati svedesi, residenti a Alvangen (a 30 km da Goteborg), si sono così sposati ieri pomeriggio...a Porto San Giorgio. Scelta fortemente voluta dalla coppia, che col litorale fermano ha un rapporto esclusivo da molti anni.

È l'estate del 2005 quando Anna, lavorando come animatrice e barista presso un camping di Lido di Fermo, scopre le bellezze della nostra costa. Rientrata in patria, l'anno successivo conosce Bjorn, l'uomo che sarà il suo principe azzurro. Ammaliati dal mare, dal sole, ma anche dal calore della gente, i partner, appena possono, preparano le valige e partono per l'Italia, destinazione costa fermana. Dal loro amore nascono intanto due figli (Linus, 6 anni, e Nils, 3), sino a quando non arriva il fatidico giorno.

"Mi vuoi sposare?", "Si che lo voglio". "Sposiamoci in Italia, sul mare", l'idea di Bjorn. Volevano una cerimonia riservata, intima, ineguagliabile. E' così è stata. Ieri in comune a Porto San Giorgio erano presenti circa venti invitati, i familiari, i figli, oltre ad amici giunti direttamente dalla Svezia ed italiani conosciuti nei frequenti soggiorni a Lido. C'era Catia, che durante la celebrazione ha fatto da interprete (se Anna è nel frattempo diventata professoressa di lingue e parla fluentemente il tedesco, l'inglese e l'italiano, Bjorn non comprende l'italiano) e Laura, testimone della coppia insieme al fratello di lei. "Sono innamorata dell'Italia. Ho girato più da voi che nel mio paese, sono stata a Roma, Venezia, in Sicilia. Scusatemi ma ora sono un po' agitata e nervosa", ha riferito Anna pochi minuti prima del grande passo. A sposare Bjorn e Anna è stato il sindaco Nicola Loira. "Già lo scorso dicembre in teatro si sposarono due americani (lui aveva antenati sangiorgesi, ndr), ieri è stata la volta di due svedesi che stravedono per i nostri luoghi. Ne siamo orgogliosi". E vissero tutti felici e contenti!

Leggi Corriere Adriatico per tre mesi a soli 9.99€ - Clicca qui per la PROMO

Ultimo aggiornamento: 29 Luglio, 10:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA