Fermo, piano ordine e sicurezza
«Prostitute, interventi straordinari»

Un momento della riunione del comitato provinciale sull'ordine e la sicurezza
Un momento della riunione del comitato provinciale sull'ordine e la sicurezza
1 Minuto di Lettura
Venerdì 17 Giugno 2016, 13:54

FERMO - I sindaci di Fermo, Porto San Giorgio, Porto Sant'Elpidio, Montegranaro e Servigliano, con il presidente della Provincia, hanno partecipato questa mattina in prefettura al Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto Mara Di Lullo di concerto a tutte le forze le forze dell'ordine del territorio.

Primo concetto chiaro: «Nessun taglio ma solo rimodulazione sull'impiego delle forze di polizia, nessuna area resterà sguarnita». Dove per rimodulazione si intende l'adeguamento, anche in vista di diverse condizioni meteo e afflussi diversi di persone, del piano varato tra settembre e ottobre 2015. 

Secondo punto: «A breve sarà varato un piano straordinario per combattere il fenomeno della prostituzione su strada, di concerto con il sindaco e sulla base del lavoro portato avanti in questi mesi dalle forze dell'ordine».

Attenzioni speciali saranno poi riservate per le chiese fermane, dopo i recenti multipli attentati (andati o meno a segno), e per gli eventi che potrebbero richiamare migliaia di persone: Servigliano, con il concerto dei Deep Purple (anche se la data potrebbe essere a rischio dopo l'ictus che ha colpito Ian Paice) previsto per il 15 luglio al Parco della Pace, è una di questi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA