Fermo, le nazionali di ginnastica artistica
Azzurri e russi ricevuti in Comune

Le delegazioni delle nazionali in Comune
Le delegazioni delle nazionali in Comune
3 Minuti di Lettura
Giovedì 16 Luglio 2015, 20:54 - Ultimo aggiornamento: 21:16

FERMO - Russi e italiani, uniti dai valori dello sport, protagonisti di un incontro in Comune

Due delegazioni della squadra nazionale italiana e della squadra nazionale russa di ginnastica artistica maschile, composte complessivamente da circa 30 atleti e 10 accompagnatori, sono state ricevute a Palazzo dei Priori dal sindaco Paolo Calcinaro, in occasione dell’allenamento collegiale estivo degli atleti delle due rose, che si sta svolgendo dal 12 luglio alla palestra federale “Appoggetti” di via Leti di Fermo, e che si protrarrà fino al prossimo 24 luglio per la preparazione ai Mondiali di Glasgow in programma ad ottobre prossimo e per le qualificazioni alle Olimpiadi di Rio del 2016.

“E' un onore avervi a Fermo - ha detto il sindaco - benvenuti nel cuore della città, a voi che lavorate in silenzio ma con fatica e sacrifico voglio aprire gli spazi migliori di Fermo. Oltre che a lavorare spero che possiate anche avere occasioni per fare turismo nel nostro territorio. Anche nel 2011 e nel 2012 abbiamo ospitato la nazionale italiana (nel 2011 anche quella russa). Conosco il vostro impegno ed i vostri valori da uomini prima che da sportivi: alle Olimpiadi di Londra ho incontrato Morandi e Busnari”.

Presenti anche l’assessore allo sport Alberto Maria Scarfini ed il presidente del consiglio comunale Lorena Massucci che hanno detto di “sentirsi onorati per la presenza di due nazionali a Fermo”.

Per il delegato Coni di Fermo Vincenzo Garino “la ginnastica oramai a Fermo è di casa. Siamo molto contenti di poter ospitare la delegazione russa che è oramai nostra amica e da cui apprendiamo molto”.

“Vi siamo grati per l’ospitalità, veniamo a Fermo con molto piacere e lavoriamo con i colleghi russi oramai in parallelo da tre anni” – ha aggiunto Paolo Pedrotti, responsabile dell’allenamento collegiale della nazionale Italiana. Anche per la nazionale russa, allenatori, accompagnatori ed atleti, “questo scambio è molto importate, grazie per la vostra accoglienza”.

Importante presenza fra la delegazione russa: quella della ginnasta, campionessa olimpica pluripremiata, Aliya Mustafina, salutata da tutti come “un’ospite di cui Fermo si sente onorata”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA