Giallo in spiaggia: affiora dall'acqua
il cadavere di un uomo di 50-60 anni

Mercoledì 19 Giugno 2019
FERMO - Giallo nel fermano, dove è affiorato un cadavere sulla spiaggia tra Lido Tre Archi e Casabianca di Fermo. Erano le 10.30 quando due turisti in canoa hanno avvistato in acqua una sagoma che galleggiava, trascinata dalle correnti. «Hanno detto che sembrava una bambola di plastica» riferisce una donna. Quando i turisti si sono avvicinati hanno capito che si trattava di un morto. Indossava i boxer o un costume a pantaloncino e scarpe da ginnastica. Sono in corso le indagini per arrivare all’identità dell’annegato e alla dinamica dei fatti. L’uomo dimostrava un’età compresa tra i 50 e i 60 anni, carnagione bianca, sconosciuto in zona. Non era un villeggiante del camping vicino. Non aveva documenti, ma solo calzoncini e scarpe. Sul posto gli uomini del Circomare di Porto San Giorgio, i Carabinieri e la Croce Azzurra di Porto San Giorgio.

  Ultimo aggiornamento: 20 Giugno, 10:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA