Terremoto in Turchia, mamma e tre figli estratti dalle macerie dopo 28 ore. I morti sono più di 4300

Almeno 2921 le vittime accertate in Turchia, secondo l'Autorità per la gestione delle emergenze (Afad) e 15800 i feriti

Terremoto in Turchia, mamma e tre figli estratti dalle macerie dopo 28 ore. I morti sono più di 4300
Terremoto in Turchia, mamma e tre figli estratti dalle macerie dopo 28 ore. I morti sono più di 4300
2 Minuti di Lettura
Martedì 7 Febbraio 2023, 08:20

C'è ancora vita sotto le macerie del devastante terremoto che ha colpito Turchia e Siria. A 28 ore dalla scossa di magnitudo 7.8 che ha causato migliaia di morti, una donna e i suoi tre figli sono stati estratti da quello che resta  di un edificio crollato nel distretto Nizip di Gaziantep, nel Sud della Turchia. Lo riportano i media turchi. Intanto intorno all'edificio distrutto i parenti aspettano notizie dei loro cari ancora sotto le macerie. Le scosse di terremoto di ieri notte hanno colpito 10 province, con epicentro nella città meridionale di Kahramanmaras.

Terremoto in Turchia, i morti 

 

È salito ad almeno 4300 morti il bilancio del terremoto che nella notte di ieri ha colpito la Turchia e la Siria. Almeno 2921 le vittime accertate in Turchia, secondo l'Autorità per la gestione delle emergenze (Afad) e 15800 i feriti. In Siria i morti sono 1451, stando ai dati forniti dal governo di Damasco e da fonti delle squadre di soccorso.

I soccorsi

 

Sono oltre 7800 le persone messe in salvo finora in Turchia nelle 10 province colpite dal sisma. A renderlo noto è stato Orhan Tatar, funzionario dell'Autorità per la gestione delle emergenze.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA