Uomo ucciso nel Foggiano, il cadavere ritrovato in un cantiere: si costituisce l'assassino, è il suo datore di lavoro

I carabinieri escludono legami della vittima con la criminalità e ipotizzano che l'omicidio possa essere scaturito al termine di un litigio

Sabato 20 Novembre 2021
Uomo ucciso nel Foggiano, il cadavere ritrovato in un cantiere: si costituisce l'assassino, è il suo datore di lavoro

 

Omicidio nel Foggiano. Un 57enne è stato ucciso e il suo corpo è stato ritrovato questa mattina in un cantiere edile a San Severo. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, l'uomo, incensurato, sarebbe stato colpito alla testa con un oggetto contundente ma non si esclude possa essere stata utilizzata un'arma da fuoco. Il presunto assassino si è costituito. 

 

 

Omicidio a San Severo

Sarebbe un 35enne, che è stato datore di lavoro della vittima. Il 35enne, al culmine di un litigio per questioni lavorative, avrebbe colpito l'operaio, Bonifazio Buttacchio, uccidendolo. Erano stati alcuni passanti a chiamare i soccorsi dopo aver notato il corpo nel cantiere, nella zona dell'ospedale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA