Con Martina si corre per vincere in solidarietà: la manifestazione raccoglie finanziamenti per l'ospedale Salesi e insegna uno stile di vita sano

La squadra di Corri con Martina
La squadra di Corri con Martina
di Laura Ripani
3 Minuti di Lettura
Domenica 15 Maggio 2022, 06:30

SAN BENEDETTO - La vita di Martina, spezzata troppo presto da un tumore, non è stata vana: ha voluto lasciare il messaggio che è necessario uno stile di vita sano per prevenire le malattie e comunque i segnali che l’organismo lancia vanno colti sul nascere per guarire prima possibile. 

 
Il messaggio
Con questo messaggio, rivolto particolarmente ai più giovani, è stata presentata ieri in Comune a San Benedetto, la 7ª edizione di Corri con Martina, la gara che negli anni sta diventando un appuntamento fisso per i runner italiani di un certo livello e accoglie anche appassionati, nella passeggiata non competitiva e, da quest’anno chi va a spasso con il proprio cane (sui 4,5 km) e gli amanti del nordic walking. Per la prima volta poi la manifestazione che si svolgerà domenica prossima sul lungomare di San Benedetto sarà rivolta anche ai bambini. Insomma, un evento sportivo, con oltre 400 partecipanti attesi, ma anche turistico, con l’indotto che garantisce anche d’immagine e soprattutto solidale perché i 10 euro dell’iscrizione saranno devoluti al reparto di Oncologia pediatrica dell’ospedale Salesi di Ancona. 


L’organizzazione
L’organizzazione tecnica è curata dalla società sportiva d’ lu Mont, presieduta da Eugenio Novelli coinvolto dal club Lions che vede in Francesca Romana Past president del Distretto 108 e Maria Pia Silla due tra le promotrici fin dal suo esordio. Ovviamente non poteva mancare la famiglia Mozzoni, con la sorella dell’indimenticato Domenico, Maria, a fare gli onori di casa visto che la gara tra gli atleti da sempre è intitolata all’ex assessore e presidente dell’Assoalbergtori della città. Ma quest’anno sono intervenuti a dare sostegno all’iniziativa anche il presidente della Fondazione Salesi, Antonello Maraldo e il dottor Michele Ilari, chirurgo pediatrico della stessa azienda ospedaliera. Non è mancato il vero e proprio abbraccio del vice sindaco di San Benedetto, Antonio Capriotti che non solo si è complimentato per l’evento ma ha ribadito come vedere sul lungomare mamme con i bambini, eventi e manifestazioni, in questo caso anche legate alla solidarietà, è un piacere nei periodi di bassa stagione senza dimenticare che «San Benedetto è tra le poche città in Italia Bandiera Azzurra delle corsa e del cammino». E in effetti la Corri con Martina non solo ha una nobile finalità ma sarà quest’anno tappa della fanosa Run for hope e si sta imponendo come uno degli eventi di maggior richiamo grazie alla comunicazione sui social curata da Alfonso Collalto che ha coinvolto campioni del calibro di Marco Marchei e Maarcella Mancini ma anche l’olimpionico Riccardo Bugari, Denis Curzi e Gianmarco Scacchia nche saranno accolti, come al solito, dallo speaker oramai più noto della Riviera: Manrico Urbani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA