Sanzioni alla movida alcolica dopo il malore della sedicenne. Multati due locali e tre giovani

Lunedì 31 Maggio 2021 di Emidio Lattanzi
Anche il sindaco durante i controlli in centro

SAN BENEDETTO - Ancora problemi con l’alcol nella stessa zona dove la settimana scorsa una minorenne è stata trovata ubriaca e priva di sensi. Questa volta però sono scattate le sanzioni. È stato un altro weekend di controlli e pattugliamenti per le vie del centro di San Benedetto e sul lungomare, quello appena trascorso. Quarantotto ore che hanno fatto registrare un gran numero di persone in giro ma comportamenti che, per la maggior parte, sono stati consoni alla situazione pandemica. 

LEGGI ANCHE:

Una sedicenne stramazza al suolo, alcuni passanti lanciano l’allarme, l’adolescente ricoverata all’ospedale

 

Sabato pomeriggio, insieme a vigili urbani, polizia e carabinieri, c’era anche il sindaco Pasqualino Piunti. Le attività hanno riguardato sia la vigilanza sul rispetto delle normative anti- Covid che quello dell’ordinanza sull’alcol, soprattutto in seguito all’episodio della minore avvenuto in settimana in via Laberinto per il quale sono in corso le indagini della polizia. Su quell’episodio sono infatti al lavoro gli agenti che vogliono capire se qualche locale abbia venduto bevande alcoliche alla ragazza che, essendo sedicenne, non poteva assolutamente essere servita. E, in tal caso, identificare quel sia stato il locale in questione. Insomma l’alcol continua a rappresentare un problema soprattutto tra i più giovani.

Ed è proprio per il mancato rispetto delle normative antialcol che, sabato pomeriggio, sono state elevate cinque sanzioni. Due ad altrettanti locali che servivano da bere, stando ai verbali, senza tenere conto di quanto previsto dal decreto e dall’ordinanza sindacale. Tre invece sono state elevate a dei ragazzi che prendevano da bere al bar e poi andavano a consumare in via Gallo, dietro la chiesa di San Giuseppe, praticamente nello stesso punto in cui è stata trovata la minore soccorsa alcuni giorni fa. In serata, invece, non sono arrivati problemi per il rispetto del coprifuoco. Le pattuglie in giro per la Riviera non hanno infatti ravvisato situazioni di mancato rispetto al limite orario imposto a causa della pandemia in corso. 

A breve, intanto, scadrà il termine dell’ordinanza anti alcol con la quale il sindaco ha imposto il divieto di vendita di bevande dalle 18 di ogni sabato e ogni domenica. Il primo cittadino dovrà valutare se proseguire basandosi su quanto accaduto negli ultimi trenta giorni.

 

Ultimo aggiornamento: 5 Giugno, 22:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA