Lavori e cantieri: il lungomare sarà riaperto alla fine del mese di maggio. L'annuncio di Piunti

Sabato 17 Aprile 2021 di Laura Ripani
Lavori e cantieri: il lungomare sarà riaperto alla fine del mese di maggio. L'annuncio di Piunti

SAN BENEDETTO -  Un mese e mezzo all’alba. È iniziato il conto alla rovescia per la riapertura del lungomare di San Benedetto, l’opera pubblica più attesa. È il sindaco Pasqualino Piunti a mettere fine alle voci che si erano diffuse tra i concessionari che fanno ristorazione e temevano lo smantellamento del cantiere solo a giugno.

LEGGI ANCHE:

Undici clienti sorpresi davanti al bar, multati per assembramento dai carabinieri

 

«Per fine maggio sarà riaperto - dice il primo cittadino -. Non posso fissare la data con certezza scientifica un mese e mezzo prima ma non andremo oltre». Piunti fa sapere che tiene sotto controllo i lavori. «Il progetto è più ampio di quanto fino a oggi si vede ma abbiamo fatto “rompere” solo fino al punto che l’impresa ci ha assicurato sarebbe riuscita a ricostruire prima della stagione turistica».

Già. Anche perché proprio ieri il governo ha fissato al 15 maggio l’inizio dell’estate e quindi anche di un certo allentamento delle misure che consentiranno di andare al mare, sempre con le precauzioni che già lo scorso anno erano state previste ma con in più qualche milione di vaccinati. Il lungomare, d’altra parte, con le sue palme non può restare un’incompiuta perché rappresenta davvero la caratteristica che differenzia San Benedetto e il suo comprensorio dalle migliaia di altre località balneari italiane. Proprio nei giorni scorsi sono iniziati anche i lavori sulle balaustre della zona nord, anch’essi molto attesi.

Complessivamente il nuovo lungomare per questo stralcio costerà 2milioni di euro, intercettati attraverso l’accensione del mutuo. Si interviene sui sottoservizi, vale a dire le condutture di acque bianche e nere, poi sulla pavimentazione in quarzite con intarsi di graniglia, l’arredo e una nuova pista ciclabile. Per la pavimentazione, in particolare si sta utilizzata la palladiana, dello stesso tipo presente nel segmento di Porto d’Ascoli, vale a dire nel primo tratto riqualificato di lungomare risalente ai tempi della giunta Martinelli, quasi 20 anni fa. 

Ma entro quest’anno i due “lungomari” non si toccheranno. Anche se la seconda parte dell’attuale intervento inizierà in autunno resterà ancora la zona tra l’ex camping e il Las Vegas da completare. E Piunti ci sta facendo davvero un pensierino visto che, se dovrà essere lui ad occuparsene, vorrà dire che sarà stato rieletto.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA