Il cuore in 3D a San Benedetto
L'ospedale rinnova anche la hall

Il cuore in 3D a San Benedetto L'ospedale rinnova anche la hall
2 Minuti di Lettura
Martedì 7 Luglio 2015, 20:08 - Ultimo aggiornamento: 8 Luglio, 09:55
SAN BENEDETTO - L’ospedale di San Benedetto si rifà il look ma pensa anche al suo “cuore”. Sarà inaugurata, infatti, domani - è atteso anche il neo presidente della Regione, Luca Ceriscioli - la nuova hall dell’ingresso caratterizzata da colori sgargianti e una serie di foto antiche della città. Ma al piano -2 è già in funzione, da qualche giorno, un macchinario unico nelle Marche, costato 200.000 euro frutto di un lungo lavoro di pressing da parte del primario facente funzioni Maurizio Parato che finalmente può ora contare su un laboratorio di ecocardiografia digitale “uno strumento che ci mette al passo con le cardiologie di tutto il mondo” spiega il professionista.

“Questo strumento è importantissimo - spiega con orgoglio Parato - ed è importante per fare diagnosi precocissime”. Due anni di lavoro ai fianchi della Regione sono serviti per ottenere questo ecocardiografo ma ora San Benedetto può vantarlo insieme a un altro software che è già in funzione ma, per ora, in comodato d’uso.

“Si tratta di un programma per il computer che ci fa vedere il cuore in 3D - fa notare ancora Parato -: insomma è come se noi aprissimo il torace di una persona e vedessimo il suo cuore completo. Questo programma, invece di operare, ci permette di guardarlo senza usare affatto il bisturi”. Piccoli segnali di ripresa insomma, che si vedono anche sul profilo delle assunzioni: sono stati banditi infatti dall’Asur quattro concorsi per primario di cardiologia, geriatria, laboratorio analisi e anestesia e rianimazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA