Campi da basket, il restyling arriva dopo 30 anni. Ragazzi entusiasti: «Sembra di essere in un playground degli Usa»

I giovani promotori del restyling
I giovani promotori del restyling
di Laura Ripani
1 Minuto di Lettura
Domenica 29 Agosto 2021, 08:25

SAN BENEDETTO - «Questi campi si devono all’impegno economica del Comune, ma soprattutto all’impegno, alla perseveranza e all’amore per il basket e per la loro città di questi ragazzi, i ragazzi dell’Associazione Las Vegas Playground».

 

Così l’assessore allo sport Pierfrancesco Troli si è rivolto alla moltitudine dei giovani che giovedì sera ha calcalto per la prima volta i campetti di via Tedeschi. Di rimando il vice presidente dell’associazione dario Vagnarelli ha risposto. «È una regalo alla città, a quelli che amano questa città, per tutti quelli che amano il basket e lo sport». Terminati i discorsi è stata solo musica: si sono esibiti giovani artisti capitanati da File Toy e Kenzie Kenzei. Sceso il buio si sono accese le luci che consentono di utilizzare i campi anche in notturna: pieni di persone che giocavano, la musica rap live e, affianco, i campi Las Vegas proprio come un tipico playground americano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA