Controlli sulla Salaria, il mese dell’autovelox. Ecco le zone a rischio nella giornata di oggi

Controlli sulla Salaria, il mese dell autovelox. Ecco le zone a rischio nella giornata di oggi
Controlli sulla Salaria, il mese dell’autovelox. Ecco le zone a rischio nella giornata di oggi
di Marco Braccetti
3 Minuti di Lettura
Giovedì 3 Marzo 2022, 07:45

MONTEPRANDONE - Eccessi di velocità lungo le strade di Monteprandone: calano le multe, ma c’è chi continua a premere davvero troppo sull’acceleratore. La polizia municipale non abbassa la guardia e, anche per il mese in corso, sforna un fitto calendario di controlli con autovelox.

Controlli minuziosi che vengono portati avanti ormai da diversi anni e che stanno cogliendo alcuni risultati importanti nell’ottica della sicurezza stradale. «In questi primi mesi del 2022 si conferma il trend che abbiamo già notato durante il 2021. Ossia che, in definitiva, il numero delle multe per eccesso di velocità è in flessione - ci dice il comandante dei vigili: Eugenio Vendrame -. Ma registriamo ancora qualche picco preoccupante». 


Come accennato all’inizio: evidentemente qualche automobilista scambia la Salaria per l’A14. Verso la metà di gennaio, ad esempio, l’autovelox monteprandonese è stato praticamente mandato in tilt da un veicolo beccato a sfrecciare ad oltre 120 kilometri all’ora lungo la strada Salaria (località Sant’Anna) in un tratto urbano dove il limite è fissato a 50. Una corsa degna di un circuito autostradale più che di una via dove s’affacciano case e negozi. «Comportamenti folli che ci inducono a continuare nei nostri controlli», scandisce il comandante Vendrame. 


Controlli che, per il mese in corso, scattano proprio oggi: dalle 7.30 alle 9.30, la pattuglia con il macchinario autovelox staziona lungo via San Giacomo e poi anche, dalle 9.30 alle 11.30, in via della Barca. Secondo servizio del mese: lunedì 7 marzo, dalle 14.30 alle 17.30, in via Salaria, all’incrocio con contrada San Donato. Arriviamo così a martedì 15 marzo, con l’apparecchio posizionato dalle 8 alle 11 lungo via Scopa. Proprio quest’arteria (incastonata della zona industriale di Centobuchi) è un punto marchiato in rosso dai vigili, perché lì troppo spesso i mezzi sfrecciano a velocità oltre i limiti del consentito. L’archivio della polizia municipale, infatti, indica proprio via Scopa come l’area più “prolifica” di sanzioni. Da gennaio ad agosto 2020, ad esempio, lungo quella strada si registrarono ben 395 violazioni. Ultimo controllo in calendario per questo mese: venerdì 25, dalle 14.30 alle 17.30, nuovamente lungo la Salaria, ma in località Sant’Anna. Proprio il doppio controllo odierno rappresenta una novità messa in campo dalla polizia del Comune guidato dal sindaco Sergio Loggi. 


«Abbiamo notato che recentemente si sono verificati degli incidenti lungo via Barca, proprio in orari mattutini - dice ancora Vendrame -. Dunque calibriamo i nostri servizi proprio in base alle necessità che si vengono a creare. L’obiettivo è sempre quello di aumentare la sicurezza stradale. Proprio in quest’ottica, come deterrente, abbiamo già montato una cartellonistica fissa nelle aree più soggette ai controlli autovelox, per segnalare questa possibilità a tutti gli utenti della strada».

© RIPRODUZIONE RISERVATA