Ascoli, Grandinata con blackout
Danni alle serre e scantinati allagati

Lunedì 4 Giugno 2018
Il maltempo che ha flagellato il Piceno

ASCOLI - Una grandinata si è abbattuta nel pomeriggio ad Ascoli e nell’entroterra piceno creando qualche danno. L’ondata di maltempo, annunciata da tuoni e fulmini, è arrivata intorno alle 17 di ieri quando nubi minacciose hanno oscurato il cielo e poco dopo è iniziato a piovere chicchi di ghiaccio grandi come acini d’uva. Tanto che qualche auto posteggiata ha subiyo qualche ammaccatura sulla carrozzeria. Danni significativi, invece, nelle campagne dove in neppure un quarto d’ora la grandinata ha rovinato le colture e la frutta di stagione. E’ seguito un temporale che ha fatto saltare anche l’energia elettrica. Qualche scantinato allagato.Un guasto momentaneo alla linea ha lasciato senza corrente per qualche minuto abitazioni e attività commerciali di una parte del popoloso quartiere di Porta Maggiore. Qualche intralcio è stato registrato anche alla circolazione stradale. La gran quantità d’acqua caduta in pochi minuti ha trasformato alcune delle principali vie di comunicazione citrtadine in veri e propri corsi d’acqua, dal momento che i tombini e le caditoie presenti ai lati delle carreggiuate non sono riuscite a far defluire l’acqua accumulata sull’asfalto. Problemi, pertanto, sono stati riscontrati a Monticelli sebbene, nell’arco di pochi minuti, con il placarsi delle precipitazioini, la situazione è tornata ben presto alla normalità. La visibilità ridotta causata dal nubifragio, ha creato dei rallentamenti anche lungo il raccordo autostradale tra Ascoli e Porto d’Ascoli dove, inevitabilmente, il fondo reso viscido dalla pioggia e l’acqua rimasta sulla carreggiata rischiava di provocare l’acquaplaning. Lungo le strade dell’entroterra montano del territorio, infine, si è verificato qualche smottamento con la terra che staccatasi dalle scarpate ai lati delle strade in qualche caso ha invaso l’asfalto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA