Ubriaco infastidisce i passanti. Poi scatena il caos al pronto soccorso di Senigallia

Ubriaco infastidisce i passanti. Poi scatena il caos al pronto soccorso di Senigallia
Ubriaco infastidisce i passanti. Poi scatena il caos al pronto soccorso di Senigallia
di Sabrina Marinelli
3 Minuti di Lettura
Domenica 7 Agosto 2022, 06:20 - Ultimo aggiornamento: 12:53

SENIGALLIA - Pretendeva di passare a tutti costi in bicicletta su ponte Garibaldi un turista lombardo, ubriaco, che se l’è presa con tutti, passanti compresi. È dovuta intervenire la polizia, chiamata dal servizio di sicurezza del Summer Jamboree, venerdì sera per allontanare l’uomo molesto. I poliziotti sono riusciti a mandarlo via, dopo averlo multato per l’ubriachezza molesta.

Già la mattina gli agenti erano dovuti intervenire per un 40enne veneto, ubriaco, che importunava la gente in centro e, una volta portato al pronto soccorso, ha dato in escandescenza nel reparto interrompendo il servizio.


L’intervento 


Aveva già creato problemi nei giorni scorsi, per l’abuso di alcol. Gli agenti, con difficoltà, sono riusciti a placarlo in strada, poi è intervenuta l’ambulanza del 118 che l’ha condotto al pronto soccorso. In ospedale ha continuato con i comportamenti aggressivi, sia verbali che fisici. La polizia ha dovuto raggiungerlo di nuovo e denunciarlo per resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio. Inoltre è stato sanzionato per l’ubriachezza e gli è stato notificato il provvedimento del Questore di Ancona di divieto di ritorno a Senigallia. 


L’arresto 


Nel corso della settimana, sulla base della disposizione del Questore di Ancona, anche in considerazione del Summer Jamboree, gli agenti del Commissariato, diretto dal vicequestore Agostino Maurizio Licari, sono stati impegnati in una serie di controlli in città, svolti con l’ausilio del personale del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia e delle Unità Cinofile della Questura di Ancona. Impiegati più di 25 poliziotti, oltre agli agenti operativi nei servizi di controllo del territorio. Controllate più di 225 persone e 140 veicoli. I poliziotti hanno dato esecuzione a un provvedimento di arresto nei confronti di un 35enne straniero, da tempo presente a Senigallia, con diversi precedenti per reati contro il patrimonio e la persona, raggiunto da un provvedimento definitivo di condanna per reati contro la persona.


La droga


Inoltre nella notte tra venerdì e sabato gli agenti in centro hanno fermato un veicolo, guidato da un 20enne lombardo in vacanza che si era mostrato agitato. Aveva un involucro di hashish. È stato segnalato in Prefettura e la patente gli è stata ritirata. Nella zona dell’ospedale, a bordo di un altro veicolo c’erano alcuni 20enni del pesarese. Il conducente è stato trovato in possesso di una piccola quantità di hashish, poi sequestrata. Lui è stato segnalato. Nel corso di un altro controllo i poliziotti hanno rintracciato due 18enni, lombardi, uno dei quali con diversi grammi di hashish. Segnalato anche lui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA