C'è un bimbo positivo al Covid e la preside decide di chiudere tutto l'asilo

Domenica 16 Maggio 2021 di Luigino Romagnoli
C'è un bimbo positivo al Covid e la preside decide di chiudere tutto l'asilo

SERRA DE’CONTI  - Un bambino risulta positivo e la preside chiude tutta la scuola. E’ accaduto a Serra de’ Conti nella scuola d’infanzia “Il Girotondo”. A metà settimana era emerso il caso di positività di un bambino che aveva portato alla quarantena per 11 compagni che frequentavano la sua stessa sezione. Venerdì la dirigente scolastica ha deciso di lasciare anche i bambini delle altre due sezioni a casa, chiudendo la scuola.

LEGGI ANCHE:

Il consigliere regionale Luca Santarelli espulso dai Verdi: durissime le parole del coordinatore Carrabs

 

«Presso la scuola dell’infanzia – afferma il sindaco Letizia Perticaroli – un solo bambino era risultato positivo al Covid. La dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo di Arcevia, forse temendo la diffusione del contagio, ha deciso di chiudere l’intero plesso da venerdì e per l’intero periodo di quarantena. Sinceramente spero che vi sia un ripensamento da parte della dirigente con la ripresa dell’attività didattica molto prima del termine del periodo di quarantena, che ha suscitato molto malumore fra i genitori dei bambini».

Molti non hanno ritenuto accettabile il fatto che i propri figli, pur non essendo mai entrati in contatto con il bambino positivi, perché le sezioni vengono sempre tenute separate, siano costretti a stare in quarantena. Per loro ciò significa organizzarsi con il lavoro, e non è sempre facile, per diversi giorni. Il sindaco Letizia Perticaroli comprende il loro disagio ma l’autonomia scolastica non le permette di intervenire per riaprire la scuola. Si affida solo al buon senso della dirigente scolastica di Arcevia, di cui fa parte anche la scuola di Serra de’ Conti, perché faccia un passo indietro rispetto alla decisione presa.

Nelle scuole superiori di Senigallia invece un’altra classe è in quarantena da ieri. Una ragazza è risultata positiva al virus. La comunicazione del tampone è arrivata nel tardo pomeriggio di venerdì. Subito sono stati avvisati anche i genitori dei suoi compagni di classe, essendo tutti minorenni, e in isolamento con lei sono finiti anche i genitori e il resto della famiglia. Dalle 9 classi in quarantena alla data di giovedì nei comuni della vallata, di cui 7 a Senigallia, 1 a Serra de’ Conti e 1 a Trecastelli ieri si è passati quindi a 10 con l’aggiunta di 1 a Senigallia e altre 2 a Serra de’ Conti. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA