Prosegue l'emergenza: ricoverate due ospiti della rsa positive. All’ospedale l’area Covid è quasi piena

Giovedì 30 Dicembre 2021 di Sabrina Marinelli
Prosegue l'emergenza: ricoverate due ospiti della rsa positive. All ospedale l area Covid è quasi piena

SENIGALLIA  - Ricoverate in ospedale due ospiti della rsa di Corinaldo, risultate positive. Si trovano nel reparto Covid, entrato ieri in funzione a pieno regime con nove pazienti. Dopo il debutto di martedì con i primi ricoveri ieri si è quasi riempito. Può ospitare 10 pazienti con la possibilità di arrivare fino a 14 ma non oltre. Resta monitorata la situazione nella residenza sanitaria assistita di Corinaldo dove due delle tre donne positive hanno manifestato dei sintomi che hanno richiesto il ricovero in ospedale. 

 


Inizialmente sembravano tutte e tre asintomatiche invece due ieri sono state ricoverate. La notte precedente una 89enne trasferita al Pronto soccorso per altri problemi, e poi risultata positiva, era deceduta. Tutte hanno ricevuto la terza dose del vaccino. Il dottore Alessandro Marini, direttore del Distretto sanitario già nei giorni scorsi era intervenuto con una circolare, inviata a tutte le strutture residenziali, per ridurre le visite ai familiari. Essendo risultati tutti gli operatori negativi a portare il virus potrebbe essere stato proprio un familiare nei giorni precedenti. A Corinaldo c’è stato un aumento di positivi a partire dalla vigilia di Natale, dovuto in parte anche a festeggiamenti privati che hanno portato a veicolare il virus. Nell’ultimo report di lunedì i positivi erano 58 mentre il 19 dicembre erano 7. 


Per quanto riguarda l’ospedale ieri, oltre ai 9 ricoverati nel reparto Covid, c’erano anche due positivi al Pronto soccorso: un 82enne e un 66enne. Per domani il sindaco Massimo Olivetti, dopo aver annullato le iniziative serali nelle piazze, ha deciso anche di non organizzare il consueto brindisi in sala consiliare con le autorità. «Il discorso lo farò da solo dall’ufficio – racconta – e poi il video lo pubblicherò nei canali istituzionali dell’ente. Non mi sembra il caso di fare brindisi e di riempire la sala consiliare.

È necessario ridurre al minimo gli incontri in questo periodo quindi ho optato per una versione più sobria del discorso di fine anno, tramite un videomessaggio da far arrivare ai cittadini con cui augurerò loro il buon anno e al tempo stesso chiederò la loro collaborazione per rispettare le norme anticovid». Il sindaco è stato inoltre informato dal Cda della Fondazione Città di Senigallia, che gestisce la casa di riposo di via Cellini, di un problema sanitario subito risolto. Da controlli periodici disposti dai nuovi amministratori è emerso il batterio della legionella in un bagno. Subito sono stati informati l’Asur e il Comune e nel frattempo è avvenuta la bonifica. Caso quindi risolto in tempi brevi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA