Travolge una ciclista: «Non è colpa mia», e se ne va senza prestare soccorso. Caccia al pirata

La polizia locale indaga sull'incidente
La polizia locale indaga sull'incidente
2 Minuti di Lettura
Lunedì 11 Luglio 2022, 01:30 - Ultimo aggiornamento: 14:10

SENIGALLIA - Una ciclista è stata travolta e ferita da un automobilista che si è fermato, le ha detto che non era colpa sua e se n’è andato senza prestarle soccorso. E’ accaduto sul lungomare Mameli venerdì verso le 19.15 all’altezza dei Bagni Sandra.

La 22enne senigalliese, per fortuna non grave, è stata soccorsa da numerosi passanti che l'hanno vista a terra e, al contrario dell'automobilista, non sono intervenuti. Ha chiamato la polizia locale per cercare il pirata e poi è andata al Pronto soccorso a farsi medicare.

«Il signore che guidava si è fermato un attimo - racconta la giovane – per dire che andava piano e che non era colpa sua anche se mi stava sorpassando, poi è ripartito senza nemmeno chiedere scusa o aiutarmi ad alzarmi».  Dallo spavento lei non ha preso il numero di targa e non ha nemmeno visto bene il modello del veicolo. Eventuali testimoni potranno rivolgersi alla polizia locale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA