Aggredisce a pugni, calci e schiaffi un ventenne in centro, individuato e denunciato per lesioni. Per lui scatta anche il Daspo urbano

Venerdì 1 Aprile 2022
Aggredisce a pugni, calci e schiaffi un ventenne in centro, individuato e denunciato per lesioni. Per lui scatta anche il Daspo urbano

ANCONA - E’ stato identificato e denunciato per lesioni il giovane ventenne anconetano che venerdì sera in piazza Del Papa, ha provocato la frattura di una mano ad un coetaneo dopo una violenta aggressione.

L'aggressione poco dopo mezzanotte, quando quella che sembrava una chiacchiera tra amici si è trasformata in un pestaggio. E' bastata una parola di troppo per far scattare l’ira dell’aggressore. Ha iniziato in piazza del Papa colpendo con pugni e schiaffi per poi continuare in via Degli Orefici, dove la vittima si era diretta per sfuggire alla furia dei colpi. Con la vittima a terra, l’aggressore ha continuato il pestaggio con pugni e calci anche provocandogli, tra le altre lesioni, anche la frattura di un dito della mano con prognosi di 30 giorni.

I poliziotti della Questura, dopo un’attenta analisi dei video registrati dal sistema presente in piazza e l’ascolto di alcuni testimoni, sono riusciti a ricostruire la dinamica dei fatti, confrontandola con quanto raccontato in sede di denuncia dal giovane che ha avuto peggio.

L’aggressore è stato deferito alla Procura della Repubblica di Ancona per il reato di lesioni.

Il Questore di Ancona ha firmato nei confronti del denunciato un Daspo urbano, su istruttoria della Divisione Anticrimine, per i fatti turbolenti avvenuti in via degli Orefici, con divieto dello stesso di accedere per un anno all’interno di tutti i pubblici esercizi ed i locali di pubblico trattenimento del centro storico di Anona con divieto di stazionamento nelle immediate vicinanze degli stessi.

Nell’occasione la Questura di Ancona rammenta che tutti gli episodi di Mala Movida, denunciati alle Forze dell’Ordine, verificatisi a decorrere dal 2021 ad oggi hanno avuto puntuale trattazione, con l’individuazione dei responsabili, il deferimento degli stessi all’Autorità Giudiziaria competente e la valutazione sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica.

A seguito delle istruttorie connesse ai suddetti fatti la competente Divisione Polizia Amministrativa   ha disposto 15 chiusure di locali pubblici e la Divisione Anticrimine 53 Daspo urbani nei confronti di altrettanti soggetti ritenuti pericolosi per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Il Questore di Ancona: «Assicurare l’ordine e la sicurezza pubblica nei luoghi del vivere quotidiano, nelle piazze e nei quartieri; preservare la comunità da eventi violenti è la missione che gli Uomini e le Donne della Polizia di Stato svolgono costantemente con il loro operato al servizio dei cittadini» ha affermato il questore Capocasa.

Ultimo aggiornamento: 2 Aprile, 08:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA