Si suona e si balla nel ristorante invece che nel seminterrato: locale chiuso, rischia la licenza

Si suona e si balla nel ristorante invece che nel seminterrato: locale chiuso, rischia la licenza
Si suona e si balla nel ristorante invece che nel seminterrato: locale chiuso, rischia la licenza
2 Minuti di Lettura
Venerdì 1 Aprile 2022, 14:38

SENIGALLIA -Si suona e si balla nel ristorante invece che nel seminterrato: locale chiuso, rischia la licenza. Ieri, i poliziotti della della Questura di Ancona e del Commissariato di Senigallia hanno notificato un provvedimento sanzionatorio amministrativo a carico del titolare del locale di pubblico spettacolo, a Senigallia, che effettuava un trattenimento danzante con un concerto musicale presso il ristorante della struttura e non nel piano seminterrato dove era stato invece autorizzato dal Suap. Al momento del controllo, erano intenti a ballare circa 150 persone.

Il personale di Polizia operante si è avvalso della collaborazione tecnica degli uomini del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, che hanno riscontrato alcune anomalie in materia di sicurezza, contestando al titolare in particolare il fatto che il certificato prevenzione incendio era stato rilasciato per la sala da ballo sita nel seminterrato e non per il ristorante dove si effettuava lo spettacolo nonché la difformità di alcune uscite di sicurezza. Il provvedimento è stato dunque notificato al titiolare 60enne, che dovrà pagare una sanzione amministrativa che va da 256 a 1032 euro. Il provvedimento è stato trasmesso al Suap dell’unione dei comuni de “La Terre della Marca Senone” (di cui fa parte il Comune di Senigallia) che dovrà conseguentemente valutare la sospensione della licenza di pubblico spettacolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA