L'autista del furgone: «Non l'ho proprio visto»
Sequestrata anche la bici di Scarponi

Sabato 22 Aprile 2017
L'autista del furgone: «Non l'ho proprio visto» Sequestrata anche la bici di Scarponi

FILOTTRANO  - L'incidente stradale in cui ha perso la vita questa mattina il ciclista Michele Scarponi è avvenuto sulla strada provinciale 362, in via dell'Industria, all'altezza di un incrocio. All'intersezione con un'altra strada l'autista dell'autocarro Fiat Iveco, un 57enne del posto, avrebbe omesso di dare la precedenza, centrando in pieno Scarponi, che nel violento impatto sarebbe morto sul colpo per le gravissime lesioni riportate. L'investitore ha detto ai carabinieri di non averlo visto. I mezzi, sia la bici su cui il ciclista si stava allenando che il Fiat Iveco, sono stati sequestrati. La salma di Scarponi, che lascia la moglie, sua coetanea, e due gemellini in tenera età, è stata trasferita nell'obitorio dell'ospedale regionale di Torrette, ad Ancona, su disposizione del magistrato di turno.

Ultimo aggiornamento: 24 Aprile, 23:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA