La fontana dei leoni zampilla davanti al Pergolesi: rispettati i tempi indicati nel testamento di Cassio Morosetti

Domenica 18 Luglio 2021 di Fabrizio Romagnoli
La fontana dei leoni zampilla davanti al Pergolesi: rispettati i tempi indicati nel testamento di Cassio Morosetti

JESI  - Tutto come voluto da Cassio Morosetti e nei tempi dettati dal suo testamento: in Piazza della Repubblica sgorga l’acqua dalla fontana dei leoni, completata e funzionante davanti alla facciata del Teatro Pergolesi

 

Ieri mattina i mezzi della JesiServizi stavano effettuando la pulizia intorno al monumento e nell’area del cantiere, in via di dismissione con qualche giorno di anticipo rispetto alla scadenza tassativa dettata dalle ultime volontà del vignettista scomparso a Milano nel marzo 2020: acqua dalla fontana, tornata nella sua sede prima del 1949, entro il 21 luglio, o i due milioni del lascito sarebbero dovuti andare in beneficenza a Caritas e Pane quotidiano di Milano e alla Lega del Filo d’Oro di Osimo. Portata a termine in tempi record, l’operazione fino a meno di un anno fa non era neppure un’idea ipotizzata. Ora dovrà ora essere l’esecutore testamentario delle volontà di Morosetti a valutarne il pieno soddisfacimento e sbloccare infine il versamento dei 2 milioni di euro al Comune di Jesi. 


Intanto hanno suscitato un vespaio-social le immagini delle prove di luce serali sulla fontana: tonalità dal fucsia all’azzurro che hanno scatenato le ironie di chi ha tirato in ballo ambientazioni disco o da luna park davanti al Pergolesi. Ma dal Comune garantiscono: «La luce sarà calda, adatta al centro storico. Le immagini circolate riguardavano la sola prova acqua, per la quale sono state utilizzate le prime luci a disposizione, non quelle finali». 

 

Ultimo aggiornamento: 09:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA