Due truffatrici di nazionalità nigeriana prese a Jesi: erano ricercate in tutta Europa

Mercoledì 10 Novembre 2021
Due truffatrici di nazionalità nigeriana prese a Jesi: erano ricercate in tutta Europa

JESI  - Doppio arresto quello eseguito nei giorni scorsi dalla Polizia di Jesi che ha rintracciato due truffatrici ricercate in ambito internazionale. Le due donne, entrambe nigeriane di mezza età e gravate da precedenti specifici, erano colpite da mandati di arresto europeo per truffa aggravata.

 

Reati simili ma commessi in circostanze diverse di luogo e di tempo. Va sottolineato che sebbene accomunate dall’arte di ingannare il prossimo, non si conoscevano e non avevano mai operato insieme. I due provvedimenti restrittivi, emessi dalle autorità tedesche, sono stati eseguiti dagli agenti del Commissariato di Jesi che – sotto il coordinamento del dirigente dottor Mario Sica – hanno rintracciato, in due distinte operazioni, entrambe le ricercate. Le due stranamente si trovavano a Jesi. I poliziotti sono riusciti a individuarle ed arrestarle.

Le manette sono scattate ai loro polsi nei giorni scorsi e dopo le formalità di rito le due donne sono state rinchiuse in due diversi carceri femminili della regione Marche a disposizione dell’autorità giudiziaria. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA