A spasso, ma è in quarantena: scatta la denuncia per un rom in libertà vigilata

Giovedì 17 Dicembre 2020
A spasso, ma è in quarantena: denunciato

FALCONARA  - Esce di casa per fare una passeggiata mattutina. Nulla di illecito, se non fosse per due particolari: la positività al Covid e la mancata osservanza dell’isolamento fiduciario nel suo domicilio. È finito nei guai un 46enne di origine rom, residente a Falconara, trovato nei giorni scorsi dai carabinieri della Tenenza a passeggiare lungo via Flaminia come se nulla fosse. L’uomo è stato denunciato dai militari per non aver rispettato le disposizioni sanitarie.

LEGGI ANCHE:

«Posso comprare il tacchino per il brodo?». Quando le scuse non reggono: in un mese 90mila euro di multe-Covid

 

Una denuncia che potrebbe essere presa in considerazione dal Tribunale di Sorveglianza per aggravare la sua posizione: il 46enne, infatti, è risultato essere in libertà vigilata, condizione concessa dopo una serie di condanne per reati predatori. L’uomo è stato fermato nel bel mezzo della sua passeggiata lungo la Flaminia. I militari guidati dal tenente Michele Ognissanti lo hanno bloccato nell’ambito delle attività che ogni giorno vengono disposte per verificare il rispetto delle norme anti-Covid. All’atto del controllo è emersa innanzitutto la serie di precedenti penali collezionata dall’uomo. Poi, il suo status di libertà vigilata. E infine, con un riscontro avuto con i database sanitari, i carabinieri hanno potuto appurare la sua positività al Covid-19 e, di conseguenza, la prescrizione impostagli dell’isolamento da seguire nella sua abitazione falconarese.

L’uomo non avrebbe saputo giustificare la sua violazione. È stato immediatamente riaccompagnato a casa e denunciato per non aver osservato l’ordine di rimanere a casa. Una violazione che riguarda il Testo unico delle leggi sanitarie per cui è prevista una pena da 3 a 18 mesi. Non è la prima volta che i carabinieri si trovano di fronte a una situazione simile: una decina di giorni fa avevano denunciato un uomo positivo al Covid che aveva violato l’isolamento per andare in caserma a denunciare lo smarrimento di una carta d’identità. 

 

Ultimo aggiornamento: 09:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA