Calciatore positivo al Covid, stop alla partita Sassoferrato-Genga. Tampone-bis, attesa la conferma dell'Asur

Domenica 4 Ottobre 2020 di Veronique Angeletti
Calciatore positivo al Covid, stop alla partita Sassoferrato-Genga. Tampone-bis, attesa la conferma dell'Asur

SASSOFERRATO - Un sospetto caso di positività al Covid-19 di un proprio giocatore ha costretto l’Asd Sassoferrato-Genga ad annullare il test amichevole di ieri pomeriggio, ad Esanatoglia. Il giovane è risultato positivo da un tampone eseguito da un laboratorio privato ma aspetta la conferma da parte dell’Asur.

LEGGI ANCHE: Dimessa con il tampone negativo, muore di Coronavirus il giorno dopo: era diventata positiva. E nelle scuole è boom contagi

 
«Consapevole delle nostre responsabilità, seppur senza l’ufficialità della positività – ha dichiarato il direttivo dei bianco-azzurri – abbiamo interrotto subito l’attività della prima squadra». Il caso del giocatore della squadra sentinate è emblematico di un grande senso civico di responsabilità. Il ragazzo, venuto a conoscenza di essere stato in contatto con una persona, abbastanza intima, positiva al coronavirus ha voluto spontaneamente accertarsi del suo stato di salute e, immediatamente, si è rivolto ad un laboratorio privato per anticipare i tempi. «Come associazione gestiamo centinaia di atleti e, nel nostro polo sportivo, applichiamo rigidamente il protocollo di sanificazione e di igienizzazione - spiega il direttivo - e abbiamo adottato una logistica e un’agenda per limitare il più possibile che i gruppi di calcio grandi e piccoli entrano in contatto l’uno con l’altro. Pertanto, il primo passo davanti alla positività di un nostro giocatore, seppur ancora non c’è – e lo ripetiamo - ancora la conferma dell’Asur, questa mattina abbiamo dunque avvertito giocatori della prima squadra e tecnici che si relazionano con loro». Dall’inizio della pandemia sono 54 i casi di Covid-19 a Sassoferrato. Nove attualmente positivi (tutti asintomatici), 42 guariti e 3 decessi. Una ventina, le persone in quarantena e/o isolamento fiduciario. A Fabriano si registrano invece, negli ultimi giorni, quattro guarigioni, e altrettanti nuovi positivi accertati tra cui uno studente (asintomatico) di una scuola primaria che, da giorni era assente e per questo motivo al momento non ci sono ulteriori provvedimenti per i compagni di classe. A Fabriano in tutto sono 115 i casi registrati: 13 attualmente positivi, 95 guariti e 7 decessi. Circa 80 le persone in quarantena e/o isolamento. A Cerreto D’Esi, sono otto i casi in tutto: tre attualmente positivi, quattro guariti e un decesso. Le persone in quarantena e/o isolamento fiduciario sono una decina. A Genga e Serra San Quirico, nessun positivo; una ventina le persone rientrate dall’estero e in isolamento fiduciario. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento: 09:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA