Blitz dei banditi a Mergo, rubato
un drone dal valore di 7mila euro

Lunedì 15 Luglio 2019
MERGO - Un furto molto singolare è stato messo a segno sabato nel tardo pomeriggio nel campo sportivo ad Angeli, in via Fiume, al confine tra Mergo e Rosora, periferia del paese. Un furto che solo mani esperte e conoscitrici potevano mettere a segno: perché il bottino, di ingente valore, è un drone di nuovissima generazione e oltretutto completo del suo kit di accessori. Ignoti hanno infranto il vetro di un furgone Volkswagen parcheggiato al campo sportivo e hanno asportato dall’interno un prezioso drone “Dji” modello Inspire2, che sul mercato ha un valore commerciale di oltre 7000 euro.

 

Forse i banditi avevano tenuto d’occhio il proprietario del furgone e avevano osservato le sue mosse, quando con cura aveva riposto l’oggetto nel vano posteriore. Con la cura degli appassionati, attenti ai dettagli. Poi, al momento propizio, quando lui si è allontanato, sono entrati in azione. Hanno spaccato il vetro del furgone servendosi di un arnese in ferro o di una pietra, poi sono andati a colpo sicuro e lo hanno rubato. Un furto velocissimo, misurato: perché oltre al drone hanno anche preso gli accessori (la stazione di terra con schermo integrato, i programmi di volo, il kit zaino, un radiocomando…). 

Il proprietario, un 45enne di origine svizzera ma residente da alcuni anni a Castelplanio, si è accorto solo in un secondo momento del furto. Ha lanciato l’allarme al 112 raccontando la sua disavventura. Con ogni probabilità l’attrezzatura dovrebbe essere coperta da assicurazione. Indagano i carabinieri della Stazione di Castelplanio. Non si esclude l’ipotesi del furto su commissione. Al vaglio dei militari la presenza di eventuali telecamere in zona. Sembra che al campo sportivo nessuno si sia accorto di nulla anche se al momento del furto c’erano delle persone. Il furgone è stato l’unico mezzo preso di mira e sembra che nient’altro sia stato portato via dall’interno dell’abitacolo del furgone.  © RIPRODUZIONE RISERVATA