Cantiere delle Marche, arriva il via libera al secondo capannone. Approvata in consiglio la variante al Prg

Martedì 14 Settembre 2021 di Massimiliano Petrilli
Cantiere delle Marche, arriva il via libera al secondo capannone. Approvata in consiglio la variante al Prg

ANCONA  - Via libera del consiglio comunale al secondo capannone per il Cantiere delle Marche. L’aula, riunita anche ieri online, ha infatti approvato con i voti della maggioranza, Fdi, Fi, 60100, Lega, Aic e gruppo misto (gruppo M5S astenuto) la variante al Prg così da consentire in via Mattei la realizzazione del nuovo spazio di lavoro (oltre a due nuovi soppalchi nel capannone esistente) all’impresa specializzata nella costruzione di yacht.

 

Il via libera del Consiglio si è reso necessario «in quanto il nuovo capannone - ha affermato l’assessore all’Urbanistica, Pierpaolo Sediari, illustrando la delibera - avrà un’altezza in gronda di 17 metri, due in più di quella consentita dal Piano regolatore generale per quell’area».


«Ad oggi il Cantiere delle Marche sta sviluppando e costruendo yacht di lusso in acciaio o alluminio, con un progetto innovativo e di grande interesse nel mercato della nautica d’eccellenza, che comporta un incremento sostanziale anche di tutto l’indotto legato alla produzione industriale specifica - si legge nella relazione tecnica allegata alla delibera - Alla luce di queste crescenti richieste di mercato e produttive, la società Cantiere delle Marche ha esigenza di ampliare i propri spazi industriali di lavoro pertanto ha necessità di realizzare un nuovo capannone per la costruzione di barche di grandi dimensioni che sviluppano un’altezza di circa 15 metri sotto il gancio della gru elettrica a ponte bitrave».


Il progetto per la nuova costruzione, che genererà per le casse comunali un contributo di costruzione di 35mila euro, era stato presentato in Comune a ottobre dello scorso e ha già incassato il parere favorevole della Conferenza dei servizi. «Con i tempi della pubblica amministrazione abbiamo cercato di essere sempre rapidi nel concedere le autorizzazioni per consentire l’ampliamento delle attività produttive - ha sottolineato l’assessore al Porto, Ida Simonella, durante il dibattito - La cantieristica sta vivendo un’esplosione dopo anni di sofferenze notevoli e in quell’ondata positiva della cantieristica il Comune si è messo al servizio nel dare l’opportunità alle imprese di cogliere le nuove possibilità del mercato. E ci siamo fatti carico anche degli oneri legati a una crescita, come nel caso di via Mattei dove siamo intervenuti con una riqualificazione complessiva dell’area e dove continueremo ad intervenire con un posteggio anche al servizio delle attività produttive».

L’aula ha inoltre approvato un ordine del giorno, presentato da Quacquarini (gruppo misto) in cui si chiede alla Giunta di valutare una revisione del Prg per quella zona così da non dover intervenire con singole varianti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA