Ancona, una ragazzina accusa lo zio
«Mi ha palpeggiata sotto le coperte»

L'accusa di una ragazzina:
«Carezze hard da mio zio,
mi toccava sotto le coperte»
ANCONA -  Si sarebbe introdotto nel lettino della nipote in piena notte, quando l’oscurità copriva ormai da tempo l’intera abitazione dove i due dimoravano. Tra le lenzuola avrebbe allungato le mani sulla piccina, dando seguito a quei desideri tanto nascosti quanto proibiti. Ci sarebbero state palpatine troppo affettuose, toccate fugaci, ma anche veri e propri atti sessuali mentre la piccola vittima era in uno stato di dormiveglia. Sono questi i contorni delle accuse che la procura muove nei confronti di un 47enne anconetano, indagato per violenza sessuale aggravata commessa nei confronti della nipotina che, all’epoca dei fatti, aveva solamente 9 anni. Le indagini, scattate nel 2017, sono in fase preliminare. Il giro di boa dell’iter investigativo sarà il prossimo 30 gennaio, quando la vittima – che ora ha 16 anni – verrà ascoltata con la formula dell’incidente probatorio chiesto dal pm per cristallizzare i fatti avvenuti nell’estate del 2011, nell’appartamento dove viveva l’indagato. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 21 Gennaio 2019, 03:10 - Ultimo aggiornamento: 21-01-2019 10:49

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO