Portonovo, escono con il sup e non rientrano. Ore d’ansia per due fratelli di 14 e 15 anni

Portonovo, escono con il sup e non rientrano. Ore d ansia per due fratelli di 14 e 15 anni
Portonovo, escono con il sup e non rientrano. Ore d’ansia per due fratelli di 14 e 15 anni
di Roberto Senigalliesi
3 Minuti di Lettura
Lunedì 1 Agosto 2022, 03:15 - Ultimo aggiornamento: 16:39

ANCONA - Momenti di ansia, nel primo pomeriggio di ieri, hanno squarciato la tranquillità di una bella giornata di mare a Portonovo. Ma alla fine tutto è rientrato. Poco dopo l’una è scattato l’allarme dalle parti della Capannina per due fratelli di 14 e 15 anni, turisti in vacanza con la famiglia sul Conero, che erano usciti in mare con un sup bianco e rosso, avevano fatto perdere le loro tracce. 

La mamma, preoccupata dopo 2 ore di assenza, ha allarmato i bagnini e sono state attivate le ricerche. Non sono intervenuti la Capitaneria di porto né il gommone della Società di Salvamento di stanza nella baia perché non c’erano condizioni di pericolo, assenza di vento e mare calmo. Ma c’è stata paura per la sorte dei due ragazzi che poi sono stati finalmente avvistati nella zona del molo mentre stavano rientrando alla base da soli dopo avere fatto evidentemente una bel giro e goduto delle bellezze della zona. Cessato allarme, con buona pace di tutti. Soprattutto della mamma che si era davvero preoccupata. Poco dopo altra segnalazione per un ragazzo sui 25 anni al mare con gli amici dalle parti della spiaggia libera Ramona, che aveva fatto perdere le tracce dopo essere entrato in acqua a nuoto. Anche in questo caso è partita la segnalazione degli amici ma il ragazzo è ritornato anche lui da solo dopo avere fatto una bella nuotata fino allo scoglio della Vela.

La sicurezza

Due episodi, fortunatamente senza conseguenze, che testimoniano dell’attenzione ad ogni tipo di pericolo nella baia, dove la sicurezza è una costante da parte di tutti i bagnini ed operatori, sempre pronti ad intervenire in caso di necessità. I rischi in mare, anche in giornate di bel tempo come ieri, sono sempre dietro l’angolo ed è un bene che l’attenzione sia sempre al massimo. Portonovo, e Mezzavalle, hanno vissuto l’ultima domenica di luglio in grande tranquillità, in attesa del pienone di agosto, con il bel tempo ritornato a splendere sull’intera riviera dopo i capricci ed il mare mosso di venerdì e sabato. 

Sold out

Spiagge gremite fin dalle prime ore del mattino, così come i parcheggi a valle, sold out già prima delle 9, ed a monte dove i tre parcheggi a disposizione di chi utilizza il bus navetta per scendere a Portonovo o di chi va a Mezzavalle dallo stradello, si sono riempiti nel corso della giornata. Assenti i blocchi ai semafori della rotatoria, in diversi hanno provato a scendere nonostante il rosso, salvo poi essere costretti a risalire per mancanza di posti auto. Molto accurati i controlli da parte sia dei Vigili del Fuoco che di Polizia Municipale e Carabinieri che hanno monitorato continuamente la situazione. Da verificare l’impatto dei new jersey nei parcheggi del lago Grande e della Torre. Alcune decine i posti tagliati per motivi di sicurezza, allontanando auto e scooter dalla vegetazione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA