Davide Petrucci muore a 55 anni: in lutto i Dolphins Ancona ed il mondo del football americano

Davide Petrucci muore a 55 anni: in lutto i Dolphis Ancona ed il mondo del football americano
Davide Petrucci muore a 55 anni: in lutto i Dolphis Ancona ed il mondo del football americano
3 Minuti di Lettura
Giovedì 1 Dicembre 2022, 16:18 - Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre, 08:28

ANCONA - Lutto nello sport anconetano: il 55enne Davide Petrucci, storico giocatore dei Dolphins Ancona e pioniere del footbal americano. Petruci è morto in casa, ucciso da un malore: a fare la tragica scoperta è stato il figlio. La notizia ha scosso il mondo del football americano, ma a piangere Davide è tutta la comunità.

Addio a Franco Prato: aveva fatto tanto discutere con l'invenzione del Parco della Fantasia


"Questa notte - è il messaggio di cordoglio della squadra dei Dolphins Ancona - é venuto a mancare a soli 55 anni lo storico giocatore Davide Petrucci, per tutti "Pedro", nella sua abitazione di Corso Carlo Alberto, dove abitava con il padre.
Pedro lascia anche un figlio di 26 anni, Emanuele, ed un fratello. Quest'ultimo, stamattina, é stato il primo ad accorgersi che qualcosa non andava non ricevendo alcuna risposta alle numerose chiamate fatte.

Petrucci ha debuttato nei Dolphins nel 1985 ed é andato avanti a giocare fino a metà anni novanta come defensive end. Un breve ritorno di due anni qualche anno dopo per chiudere infine la carriera nei Jokers Fano attorno al 2011.
Tra i suoi tanti pregi quello di aver convinto ad iniziare a giocare l'amico di una vita Roberto Rotelli, hall of famer dei Dolphins nonché head coach.
Sua anche l'idea del mega bandierone arancio verde che ancora oggi campeggia in tutte le partite casalinghe.
"Pedro - spiega Rotelli - smessa la carriera da giocatore era diventato un gran tifoso. Pronto il giorno dopo ogni partita a fare i complimenti oppure a piazzare qualche critica sempre costruttiva. Senza di lui non avrei mai iniziato a giocare a football". I GLS Dolphins Ancona porgono le piú sentite condoglianze al figlio, al fratello, al padre, al resto dei parenti e agli amici tutti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA