Ancona, il centro esplode di eventi. Che chance per lo shopping: traffico alla prova del fuoco

Ancona, il centro esplode di eventi. Che chance per lo shopping: traffico alla prova del fuoco
Ancona, il centro esplode di eventi. Che chance per lo shopping: traffico alla prova del fuoco
di Michele Rocchetti
4 Minuti di Lettura
Giovedì 8 Dicembre 2022, 02:30 - Ultimo aggiornamento: 10:08

ANCONA - Caccia aperta al regalo natalizio. Il ponte dell’Immacolata è tradizionalmente il momento in cui prende il via in maniera ufficiosa lo shopping legato alle feste di Natale. Un momento che i commercianti aspettano tutto l’anno, poiché è quello in cui si concentra la fetta più importante delle vendite. È perciò naturale che tutti sperino nell’arrivo di tanta gente, magari richiamata dai molti eventi organizzati dall’amministrazione comunale, e non solo, per animare il centro durante questi quattro giorni.

La guardia alta

Dopo il caos venutosi a verificare lo scorso weekend, tra ingorghi e auto parcheggiate un po’ ovunque, c’è però da capire se il traffico reggerà alla prova. «Quello che è stato allestito in centro sta suscitando molta curiosità – afferma Toni Tanfani di Gisa Boutique -. Arrivano da tutta la provincia per vedere luci, ruota e mercatini. La scorsa settimana c’erano davvero tante persone. Soprattutto il venerdì e il sabato, ma anche la domenica». Persone venute però, per lo più, per farsi una passeggiata e intanto tastare il terreno. «Gli acquisti per il Natale sono ancora all’inizio – continua Tanfani -. Fino ad ora la gente è venuta a curiosare, cercando di farsi un’idea su quello che può essere più adatto ai propri cari. Il bello viene adesso». Anche se, osserva Tanfani, per il ponte dell’Immacolata molte persone potrebbero decidere di passare qualche giorno fuori città. «Però speriamo che altrettante ne rimangano ad Ancona e, attratte dagli eventi, poi vengano anche a farsi un giro nei nostri negozi». Il programma di oggi prevede, alle 17,30, sotto l’albero di Natale di piazza Roma, un concerto pop rock della libera Accademia del Jazz e il transito, dalle 16 alle 19, nei quartieri Adriatico e Borgo Rodi, del bus storico con Babbo Natale. I bambini potranno inoltre visitare, dalle ore 16, in piazza Pertini, il Bosco degli elfi, pieno di giochi, laboratori e spettacoli di animazione. In via Castelfidardo torna, dalle 9 alle 20, il Mercato Campagnamica. E poi naturalmente ci sono sempre il mercatino natalizio in corso Garibaldi e piazza Cavour, la ruota panoramica, la pista di pattinaggio sul ghiaccio e il Christmas Village.

La rinascita

Da tutto questo rimane un po’ distante via degli Orefici, che però risplende di luce propria, non soltanto perché i commercianti si sono dati da fare, istallando addobbi aggiuntivi, per rendere la zona ancora più attraente durante le festività natalizie, ma anche perché, dopo anni difficili che avevano visto la chiusura di molti negozi, la via si è di nuovo riempita di attività. E si tratta proprio di quel tipo di attività che rendono preferibile andare a far shopping lungo la spina dei corsi, piuttosto che in uno dei tanti centri commerciali collocati in periferia. Prova ne è il marchio rilasciato dal portale Eccellenzeitaliane.com con nulla osta del Ministero dello Sviluppo Economico, recentemente ottenuto dal negozio di oggettistica, tè, tisane, candele e articoli da regalo, Fantasie di carta. «Mi hanno chiamata dicendo che moltissime persone avevano segnalato il mio negozio sulla loro pagina Facebook e che in seguito a ciò la loro commissione mi aveva ritenuto idonea al rilascio del Marchio Eccellenze Italiane 2022 – fa sapere Roberta Pesaresi -. Non ci potevo credere. È un riconoscimento importante che premia il tanto lavoro fatto per distinguerci. Infatti vendiamo soprattutto oggetti artigianali fatti in Italia. Che poi è la caratteristica di tutti i negozi della via. Speriamo che ciò contribuisca a convincere la gente che vale la pena venire qui a comperare i propri regali di Natale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA