Torna Armonie della sera, primo appuntamento con la pianista Gilda Buttà al Teatro Serpente Aureo di Offida

Salvatore Barbatano e Marco Sollini
Salvatore Barbatano e Marco Sollini
di Fabio Brisighelli
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 26 Maggio 2021, 14:05

OFFIDA - Dopo l’interruzione dovuta alla pandemia, tornano finalmente gli appuntamenti concertistici di “Armonie della sera”, il blasonato Festival di musica da camera che “diffonde” da anni ormai la grande musica nei luoghi più suggestivi delle Marche.

 


Nato grazie a una felice intuizione di Marco Sollini, pianista di fama in Italia e all’estero, nostro corregionale (e amico di lunga data), che ne è sin dagli inizi l’animatore indefesso (oltreché direttore artistico) con il collega strumentista Salvatore Barbatano, il Festival ha varcato da tempo i confini regionali, entro i quali si è sviluppato e continua a svilupparsi, per raggiungere puntualmente in corso d’anno prestigiose “location” nazionali ed estere, nella realizzata sintonia tra la musica e la bellezza dei luoghi. E non a caso questa attesa ripresa concertistica, in questo ancor timido risveglio dell’iniziativa teatrale, ha preso il via nei giorni scorsi con il recupero dei due ottimi concerti già programmati per lo scorso dicembre nella cornice sontuosa della Venaria Reale di Torino, all’interno del gioiello barocco della Cappella di Sant’Uberto, con Sollini e Barbatano protagonisti con altri colleghi di vaglia nel nome di Ludwig van Beethoven, all’insegna del tutto esaurito.


Il rientro nelle Marche configura una settimana ricca di eventi, da questo venerdì 28 a sabato 5 di giugno, che andiamo ad illustrare nel dettaglio. Si comincia dalla prima data appunto (il 28) con la performance artistica della bravissima pianista siciliana Gilda Buttà, che presso il Teatro Serpente Aureo di Offida (ore 21) esegue le celebri, magnifiche “Variazioni Goldberg” di Bach, dal nome dell’allievo per il quale furono scritte. (Ingresso libero. Prenotazione presso l’Ufficio Cultura 0736-6888706). Si prosegue il giorno seguente (sabato 29, ore 18) presso il Teatro Feronia di San Severino Marche con lo spettacolo “Shéhérazade”, tratto da “Le mille e una notte”, con le musiche di Rimskji-Korsakov e con i testi rielaborati da Donatella Donati.

Ne sono protagonisti con il pianoforte a quattro mani gli stessi Sollini e Barbatano, con la voce recitante della nota attrice Paola Pitagora. (Ingresso gratuito. Prenotazione presso la Pro-loco 0733-638414). Seguono i concerti di giugno: giovedì 3 (ore 21) a Corridonia (Chiesa dei Santi Pietro, Paolo e Donato) è protagonista il duo pianistico Aurelio e Paolo Pollice con un programma dedicato ai grandi operisti italiani (ingresso libero, prenotazione al 392-4779651); venerdì 4 l’evento è speciale: ad Ancona, al Duomo di San Ciriaco (ore 20), dedicato alla Memoria delle vittime del Covid-19, è in programma il meraviglioso “Requiem in re minore K626” di Mozart, realizzato in collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche.

Ne sono interpreti il Vox Poetica Ensemble diretto da Marco Berrini, i pianisti Alessandro Marangoni e Marco Vincenzi e le voci di Valentina Varriale, Mariangela Marini, Giuseppe Infantino e Gianni Paci (ingresso libero, prenotazione: associazionemarchemusica@ gmail.com).
Il ciclo si chiude sabato 5 al Teatro Apollo di Mogliano (ore 21), con Francesco Mazzonetto giovane talento del pianoforte (per Beethoven, Rota e Sollini).

© RIPRODUZIONE RISERVATA