I vincitori del Concorso “Carafòli
Il Paese più bello del mondo”

Tutti i vincitori a Corinaldo
del concorso fotografico
dedicato a Mario Carafòli
CORINALDO  - Una domenica mattina dedicata al concorso fotografico “Mario Carafòli- Il Paese più bello del mondo”, giunto ormai alla XXXII edizione, in memoria del giornalista, scrittore e fotografo corinaldese. Ieri mattina, primo di ottobre, le premiazioni nella sala comunale “A.Ciani” alla presenza del sindaco Matteo Principi, dell’assessore alla Cultura Giorgia Fabri, del vice sindaco del Comune di Senigallia Maurizio Memè e di Luisa e Domizia Carafòli, rispettivamente moglie e figlia di Mario.
 
Un concorso fotografico, aperto a tutti i fotoamatori, creato dalla sinergia tra il Comune di Corinaldo e la famiglia Carafòli, in collaborazione con il Comune di Senigallia- Assessorato alla cultura, le Associazioni “Pro Loco Corinaldo” e “Pozzo della Polenta”, ispirato a un libro dedicato dallo scrittore e fotoamatore Mario Carafòli (1902-1985) a Corinaldo, suo paese natale.
 
La cerimonia di premiazione è iniziata con la lettura, da parte di Claudio Giuliani, di due brani tratti dal libro “L’assedio del 1517”, dedicato appunto all’assedio del 1517 alla Città di Corinaldo, del quale quest’anno si celebra il V centenario.
 
La parola è poi passata al sindaco Matteo Principi: “Tutte le iniziative che portiamo avanti, penso al premio al merito scolastico “Gen. Domenico Grandi”, a questo premio fotografico “Mario Carafoli” e tante altre, ritrovano un riscontro positivo se riusciamo a raccogliere i frutti del lavoro, i valori che derivano da questi momenti e inserirli e rispettarli nella vita di tutti i giorni. Questa mattina (ieri per chi legge, ndr), per esempio, la fotografia ci ha riportato all’importanza della bellezza del nostro territorio; se guardiamo la bellezza del centro storico, riusciamo a comprendere perché abbiamo deciso di investire su una pista ciclabile. In più la sinergia con il Comune di Senigallia: dobbiamo cercare di trasferire questi appuntamenti in una progettualità culturale costante e permanente.”
“Il concorso dedicato a Mario Carafòli è uno degli esempi di come Corinaldo crede fortemente nella cultura- il pensiero dell’assessore alla Cultura Giorgia Fabri- Un’edizione che cade in un anno particolare e cioè quello delle celebrazioni dei cinquecento anno dall’assedio corinaldese del 1517 quindi particolare attenzione è stata posta sulla certezza che la fotografia è prima di tutto una fonte storica, sull’importanza delle immagini e degli archivi ovvero l’importanza della nostra identità.” È stata poi la volta dei saluti del vice sindaco di Senigallia Maurizio Memé, dell’onorevole Silvana Amanti e dell’intervento del consigliere del Comune di Appignano Danilo Monticelli.
 
Quattro le sezioni da premiare: “Il Paese più bello del mondo”, “Città di Corinaldo”(in collaborazione con la Pro Loco locale), “La Festa del Pozzo della Polenta nel V centenario dell’Assedio”(in collaborazione con l’associazione corinaldese Pozzo della Polenta) e “Città di Senigallia- Spiaggia di Velluto” (in collaborazione con la Città di Senigallia e il Musinf). In più, da qualche anno, un nuovo premio grazie all’apporto dell’Associazione Culturale “Centrale Fotografia” di Fano (PU) che, nell’ambito del suo progetto “Scuola di paesaggio- Roberto Signorini”, offre all’autore della miglior foto di paesaggio di qualsiasi sezione, un soggiorno per due persone a Fano dal 7 al 10 giugno 2018, in occasione della decima edizione della rassegna di “Centrale Fotografia", dedicata alla fotografia di ricerca.
 
I premiati
Prima sezione “Il Paese più bello del mondo”: 3° Giovanni Brighente, 2° Maria Grazia Becherini “Selfie nella città degli dei”, 1° Erasmo Perani “Collane di nebbia 2”.
Segnalati: Gianni Mazzon, Sauro Fiorani, Simone Quercini, Paolo Fontani, Maurizio Leoni, Emanuele Feligioni, Chiara Ciriachi, Luigi Morbidelli, Alberto Polonara, Rolando Catalani.
Seconda sezione “La città di Corinaldo”: vince il premio unico Maria Grazia Becherini “In prospettiva n°2”. Segnalati: Werther Vicini, Tiziano Carrara, Sandra Ruggiero, Paolo Maori, Giovanni Cappello.
Terza sezione (unica in digitale) “La contesa del Pozzo della Polenta nel V centenario dell’Assedio”: vince il premio unico Sandro Ruggiero “La battaglia”.
Segnalati: Francesco Salvatori, Morena Tarsi.
Quarta sezione “La città di Senigallia- Spiaggia di Velluto”: vince il premio unico il fotografo Maurizio Pasquini “Passeggiando fra le nuvole” e “Riflessione”.
Segnalati: Francesco Grasso, Werther Vicini, Roberto Olivetti, Giovanni Brighente. Maria Grazia Becherini.
Nuova sezione “Scuola di paesaggio- Roberto Signorini”: vince il premio speciale Erasmo Perani “Collane di nebbia 3”. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 2 Ottobre 2017, 18:32 - Ultimo aggiornamento: 02-10-2017 18:32

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO