“Tac! - Tenerezze Animate Creative”, il cinema d'animazione alla Mole di Ancona, realizzati sei laboratori pilota

Venerdì 22 Ottobre 2021 di Giovanni Guidi Buffarini
Un laboratorio nell'ambito di "Tac!"

ANCONA - Il cinema d’animazione quale strumento a servizio delle comunità: questo è “Tac! - Tenerezze Animate Creative”, un percorso formativo e di strutturazione di un servizio stabile laboratoriale e creativo, ideato da Sabrina Maggiori assieme a Pepe Lab e sostenuto dalla Fondazione Cariverona. Il pomeriggio del 26 ottobre, l’auditorium Orfeo Tamburi della Mole di Ancona ospiterà la presentazione e il rilancio del progetto, giunto al termine di un percorso biennale che si è snodato attraverso diversi contesti educativi e sociali, all’insegna della coprogettazione con gli operatori messi a disposizione dai partner coinvolti.

 

 
I laboratori pilota
Sono stati curati e realizzati 6 laboratori pilota, guidati da Luca Paccusse, Matteo Giacchella e dagli esperti esterni Beatrice Pucci e Roberto Paganelli, con l’intento di valorizzare il cortometraggio animato in ambito socio-educativo-sanitario, perché capace di farsi canale espressivo ma anche di appartenenza comunitaria, grazie alla sua attitudine ad innescare relazioni e conoscenza reciproca all’insegna della creatività, in cui ogni singola sensibilità trova possibilità di equilibrio. Spiega Sabrina Maggiori, direttrice artistica di Pepe Lab: «Il cinema d’animazione è una particolare declinazione del linguaggio audiovisivo, si lega al pre-cinema e ricostruisce il movimento, non lo riprende. Offre un approccio ludico e poetico al mondo grazie al registro della finzione che facilita paradossalmente la possibilità di penetrare più a fondo la realtà. Grazie ai nostri 6 partner, presenti alla Mole, abbiamo dato vita a progetti pilota nella nostra regione, in ambiti sociali differenti che ci hanno permesso di verificare il grande potenziale di Tac!».


L’evento gratuito
Quello del 26 ottobre è un evento gratuito diviso in due momenti. Il primo, un workshop riservato ad operatori attivi in ambito sociale e condotto dagli operatori Pepe Lab, Luca Paccusse e Matteo Giacchella che a partire dalle 14,30 e fino alle 17,30 accompagneranno i partecipanti a scoprire le possibilità offerte dall’animazione. Si esploreranno attrezzature e tecniche, per arrivare alla composizione di piccole sequenze animate che prenderanno forma anche dall’incontro tra artigianalità e tecnologia. La seconda parte della giornata dalle 18 alle 19.30, avrà la forma del talk e vedrà ospiti d’eccezione: gli animatori e docenti formatori Beatrice Pucci e Roberto Paganelli (Ottomani Associazione) e Carla Boglioni e Vincenzo Beschi, rispettivamente vicepresidente e operatore multimediale di Avisco - Audiovisivo scolastico. 


La visione dei corti
Il pomeriggio si concluderà con la visione dei 6 corti animati esito dei laboratori pilota di Tac! presentati da Pepe Lab assieme ai suoi partner: Oikos onlus, la Scuola primaria G.Leopardi di Serra de’ Conti, ADA associazione per i diritti degli anziani di Ancona, il Centro Diurno Il Sollievo di Jesi, la cooperativa sociale H Muta di Trecastelli e lo Spazio Heval / A.P.D. Antirazzista Assata Shakur di Ancona. La partecipazione al talk è gratuita ma è fortemente consigliata la prenotazione mentre per il workshop, a numero chiuso, l’iscrizione è obbligatoria (sul sito Pepelab.org).

© RIPRODUZIONE RISERVATA