Miss Conero 2021, le eccellenze locali della moda sfilano al Teatro delle Muse, il ricavato alle Patronesse del Salesi

Giovedì 21 Ottobre 2021 di Andrea Maccarone
La presentazione della serata nei locali della Cgia di Ancona

ANCONA - Un evento per rilanciare il comparto della moda. Miss Conero 2021 si terrà sabato sera al Teatro delle Muse (ore 21) con il patrocinio di Confartigianato. La kermesse ha puntato sul coinvolgimento di alcune prestigiose imprese del territorio che hanno realizzato abiti e accessori con cui sfileranno le modelle, oltre alla cura degli allestimenti del teatro. L’intero ricavato dell’iniziativa andrà a sostegno delle attività delle Patronesse del Salesi.
«Crediamo fortemente nella valorizzazione delle nostre imprese del comparto moda tramite iniziative come questa – ha dichiarato Marco Pierpaoli, Segretario di Confartigianato Ancona – Pesaro e Urbino durante la conferenza stampa di ieri - l’artigianato ha pagato un conto salato negli ultimi anni: oltre 14 mila imprese perse in regione dal 2009 al 2020; di queste più di 8 mila sono artigiane, con il settore della manifattura che ha pagato più di tutti. Dopo anni di saldi negativi tra aperture e chiusure, nel 2021 abbiamo cominciato a vedere una inversione di tendenza. Confidiamo ora in una ripartenza che i nostri imprenditori possano agganciare». La manifestazione, infatti, quest’anno arriva in un momento in cui il tessuto imprenditoriale necessita di essere rilanciato. E ogni evento che possa regalare visibilità al prestigio e alle peculiarità nostrane assume contorni di una certa rilevanza. «Miss Conero 2021 è un’iniziativa importante per rilanciare il comparto moda ma anche per rianimare il centro storico grazie alla scelta del Teatro delle Muse come location – confermano Paolo Longhi, Presidente Confartigianato Ancona e Luca Casagrande responsabile territoriale – si tratta di un evento che ha contribuito ad animare numerosi territori in cui si sono svolte le altre tappe itineranti della manifestazione, come Senigallia e Sirolo. Protagoniste sono le imprese che hanno realizzato abiti e accessori per le modelle e quelle che si occupano degli allestimenti. come Confartigianato sosteniamo queste iniziative per creare un circuito virtuoso di promozione delle eccellenze locali e del territorio».
L’organizzazione dell’evento è affidata ad Ankongrafica: «Una grande kermesse giunta ormai alla settima edizione - ha ricordato Alessandro Nicoletti, titolare dell’azienda organizzatrice - siamo orgogliosi di poter tornare a vivere questa manifestazione con le aziende del territorio. Tutto il ricavato, comprese le offerte libere per l’ingresso alle Muse sabato sera, dei contributi di privati e aziende sarà devoluto all’Associazione delle Patronesse del Salesi di Ancona». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA