Le Marche protagoniste al Salone del Libro di Torino, una intera giornata è dedicata ai festival e c'è grande attesa per Mezzanotte e Insegno

Lo stand delle Marche nella seconda giornata del Salone del Libro di Torino
Lo stand delle Marche nella seconda giornata del Salone del Libro di Torino
di Elisabetta Marsigli
3 Minuti di Lettura
Sabato 21 Maggio 2022, 05:55

ANCONA - Dopo la presentazione ieri di alcuni autori marchigiani, tra cui i giornalisti Vincenzo Varagona (“Nulla dies sine linea”, Ed. Pigini Group) e Italo Tanoni (“Lettere dall’inferno, Ed. Ets), e il dibattito sul “cuore” della Biblioteca Oliveriana di Pesaro, nonché il riconoscimento alla casa editrice “Nord edizioni”, proseguono gli appuntamenti nello stand di Giunta e Consiglio regionale, in collaborazione con Fondazione Marche Cultura, al Salone internazionale del Libro di Torino. Presenti ieri anche Giorgio Zanchini e Lella Mazzoli con un incontro dal titolo “Dal web alla terza. La vita della cultura nel mare della rete”, a cura dell’Istituto per la formazione al giornalismo di Urbino. 

 


Oggi la giornata è quasi interamente dedicata alla presentazione dei tanti festival marchigiani, al programma di valorizzazione dei borghi storici e alla promozione dei teatri, con la presenza dell’assessore regionale alla Cultura Giorgia Latini. Dal festival “Storie: spettacoli dal vivo nei teatri dei borghi in rete” (la rassegna teatrale itinerante che approda nel Maceratese) a “La valorizzazione dei borghi storici: Montalto delle Marche, progetto pilota per la Regione Marche”, dal Festival MArCHESTORIE 2022 (che nella prima edizione ha coinvolto ben 56 Comuni) alla presentazione del progetto “Le Marche, la regione dei teatri”. Per “Storie” saranno presenti Fabio Paci, responsabile Progetto Musical, Giuseppe De Bellis, direttore Sky Tg24, Silvia Mezzanotte (in collegamento) e Daniela Tisi, dirigente Settore Beni e Attività culturali della Regione Marche. Per “MArCHESTORIE” saranno presenti l’assessore regionale Giorgia Latini, Paolo Notari, co-direttore artistico, Ivan Antognozzi, direttore Fondazione Marche Cultura. È prevista anche la partecipazione del testimonial Pino Insegno. Saranno inoltre presentate le mostre celebrative dedicate ai 600 anni dalla nascita di Federico da Montefeltro che si svolgeranno a Urbino e a Gubbio.

Anche la Fondazione Pergolesi Spontini e il Comune di Maiolati Spontini partecipano oggi al Salone di Torino con la presentazione del XXII Festival Pergolesi Spontini “Come per magia”, della 55esima stagione lirica di tradizione, e del progetto “Verso Spontini 2024 - Celebrazioni per il 250° anniversario della nascita di Gaspare Spontini”. Gli eventi saranno presentati dal sindaco Tiziano Consoli e dall’assessore alla cultura Tiziana Tobaldi insieme a Lucia Chiatti, direttore generale della Fondazione. 


Per Passaggi Festival di Fano, due sono gli appuntamenti in programma oggi: il primo per presentare l’apertura del festival fanese al mondo del giallo (nel Padiglione Oval, Stand t78 di Alleanza Cooperative), il secondo per presentare, nel dettaglio tutto il programma del festival, nello stand della Regione Marche. Per la gioia dei piccoli lettori, le Marche sono presenti al Salone anche con tutti i personaggi più amati delle serie televisive in onda su Rai Yoyo e targate Rainbow, la global content company fondata da Iginio Straffi, da sempre sinonimo di intrattenimento di qualità. Al ritmo delle amatissime canzoni delle serie Rainbow, i personaggi incontreranno i piccoli lettori per trascorrere insieme un’ora ricca di emozioni, e durante tutta la giornata i partecipanti potranno abbracciare i propri beniamini e scattare foto insieme a loro.


Domani sarà presentato il festival “Le parole della montagna”, occasione di ripartenza per i piccoli borghi marchigiani, e si svolgerà una conversazione con il cardinale Edoardo Menichelli su “Il pianeta che speriamo. Ambiente, lavoro, futuro. #tuttoèconnesso”, volume edito nella collana dei Quaderni del Consiglio regionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA