Corto Dorico Film Fest, è record di iscrizioni da tutto il mondo per l'edizione numero 18 ad Ancona dal 4 al 12 dicembre

Venerdì 8 Ottobre 2021 di Giovanni Guidi Buffarini
Il regista e direttore della fotografia Daniele Ciprì che dirige insieme allo sceneggiatore Luca Caprara il Corto Dorico Film Fest

ANCONA - È record di iscrizioni alla 18esima edizione del Corto Dorico Film Fest che si svolgerà ad Ancona dal 4 al 12 dicembre. Ben 656 cortometraggi aspirano a entrare nel cartellone: 298, provenienti da 11 diversi Paesi, si contenderanno l’accesso al Concorso nazionale, gli altri 358, provenienti da 65 Paesi, l’inclusione nel Concorso internazionale “Short on rights” Amnesty International Award. Fin dalla nascita, Corto Dorico, anche quest’anno diretto da Daniele Ciprì e Luca Caprara, si propone di raccontare l’universo del cortometraggio e i suoi autori.
Il festival ha come missione la sfida di ricercare, promuovere e sostenere nuovi sguardi, poetiche, visioni. Dal cinema narrativo a quello sperimentale, dal documentario all’animazione, il cinema per Corto Dorico è cinema punto è basta, senza discriminazioni di genere o formato. Tra tutti i cortometraggi pervenuti, un apposito comitato artistico selezionerà un ristretto numero di titoli finalisti che saranno mostrati nella serata dell’11 dicembre. Lo stesso comitato artistico selezionerà un altrettanto ristretto numero di cortometraggi semi-finalisti che saranno proiettati nella serata d’apertura del festival, il 4 dicembre, denominata “Corto Slam”. Al termine di tale serata il pubblico voterà il proprio film preferito, il vincitore accederà di diritto alla finale dell’11 dicembre, aggiungendosi ai corti già selezionati. Una giuria attribuirà il Premio Stamira per il Miglior Cortometraggio. Altri premi saranno assegnati da partner storici e nuovi di Corto Dorico. E dal pubblico.
Quanto al concorso Amnesty, è dedicato ai cortometraggi internazionali che trattano, anche in modi o forme non convenzionali, temi legati ai diritti umani. Una giuria qualificata decreterà il vincitore dell’Amnesty International Award (Sezione internazionale) “Short on Rights” / A Corto di Diritti” mentre una Giuria composta da studenti delle scuole superiori assegnerà il Premio Giuria Giovani. Corto Dorico Film Fest sta diventando sempre più un punto di riferimento per i cortometraggi italiani e non solo. In questa direzione sono numerose le partnership che si stanno stringendo con altri festival e Università. Ed ecco che, dopo aver fatto parte della delegazione Short Is Worth, con i Festival Amarcort e Cartoon Club di Rimini e Malta Short Film Festival - con i quali ha partecipato al Clermont Ferrand Film Festival, il Festival di Cortometraggi più importante al mondo - Corto Dorico Film Fest è stato presente alla XIII edizione del Festival Corti in Cortile al Palazzo della Cultura di Catania. Inoltre, Corto Dorico Film Fest, con il suo co-direttore artistico, Luca Caprara è stato recentemente invitato dallo Iulm a prender parte ad una lezione del regista e docente Giuseppe Carrieri nel suo corso di Laboratorio Avanzato di Regia Cinematografica per raccontare le fasi di organizzazione, di comunicazione, di selezione e di scelte artistiche del Festival. Corto Dorico è organizzato dalla associazione Nie Wiem e dal Comune di Ancona con il sostegno del Mic - Ministero della Cultura - Direzione generale per il Cinema e l’Audiovisivo e della Regione Marche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA