Virus, la lista delle attività più rischiose secondo 511 epidemiologi e scienziati Usa: «Sì alla spiaggia, no ai matrimoni»

Martedì 28 Luglio 2020 di Michele Galvani
Virus, la lista delle attività più rischiose secondo 511 epidemiologi Usa: «Sì alla spiaggia, no ai matrimoni»

Cosa si può fare (e non fare) in questo periodo di coronavirus? Giocare a tennis e andare in spiaggia sì, prendere un bus e la metro forse, andare a un matrimonio e a un concerto no. Il New York Times - in collaborazione con la Reuters - ha chiesto a un gruppo di 511 epidemiologi e specialisti in malattie infettive quali sono le cose che farebbero o meno in questo periodo di pandemia. Le più pericolose e le meno pericolose. Ne è venuta fuori una lista abbastanza chiara. Le loro risposte non sono linee guida per il pubblico e incorporano le circostanze di vita individuali degli intervistati, la tolleranza al rischio e le aspettative su quando ci saranno test diffusi, tracciabilità dei contatti, trattamento e vaccinazione per Covid-19

Coronavirus, paura Romania: 1.284 contagi in 24 ore. Oms: in un giorno 284.000 positivi

Gli scienziati concordarono sul fatto che «le attività all'aperto e i piccoli gruppi» sono sempre più sicuri che stare «al chiuso o in mezzo alla folla» e che le mascherine sarebbero «necessarie per molto tempo». «L'aria fresca, il sole, la socializzazione e un'attività salutare saranno importanti tanto per la mia salute mentale quanto il mio benessere fisico», ha dichiarato Anala Gossai, scienziata di Flatiron Health, una società di tecnologie sanitarie, che ha affermato che socializza all'aperto e solo in estate. E l'inverno è molto lontano.

Coronavirus, negli Usa continuano a crescere i contagi

Basso rischio
Andare in spiaggia
Fare campeggio
Giocare a golf e a tennis
Vedere il tuo dottore
Fermarsi a fare benzina
Andare in un museo
Prendere cibo da asporto

Medio rischio
Partecipare a una piccola cena
Andare in hotel
Andare al casinò
Andare dal parrucchiere
Fare un'escursione o un picnic all'aperto con gli amici
Inviare i bambini a scuola, al campo estivo o all'asilo
Lavorare in un ufficio condiviso
Prendere una metropolitana o un autobus
Viaggiare in aereo
Mangiare in un ristorante
Esercizio in palestra o palestra

Alto rischio
Partecipare a un matrimonio o un funerale
Abbracciare o stringere la mano quando saluti un amico
Uscire con qualcuno che non conosci bene
Frequentare una chiesa o un altro servizio religioso
Smettere di indossare regolarmente la mascherina 
Partecipare a un evento sportivo, un concerto o uno spettacolo
Andare a ballare
Andare a un buffet

Alcuni epidemiologi hanno detto che si sarebbero astenuti da «quasi tutte le attività fino a quando un vaccino per il virus non fosse stato ampiamente distribuito». Altri hanno detto che avrebbero aspettato un vaccino per svolgere le attività al chiuso. «Per quanto odio lavorare a casa, penso che lavorare in uno spazio interno condiviso sia la cosa più pericolosa che facciamo», ha affermato Sally Picciotto dell'Università della California, Berkeley, sottolineando di aspettare «almeno un anno prima di tornare in ufficio».

Coronavirus, per il vaccino individuato negli anticorpi umani un gene cruciale

Melissa Sharp, che ha recentemente ricevuto il dottorato, volerà presto in Europa per un meeting. Ma per ora, mentre sta in Florida con la famiglia, compresi i parenti ad alto rischio, «sono stata straordinariamente attenta, evitando attività rischiose».

Molti epidemiologi hanno affermato di non poter «mai più salutare le persone allo stesso modo». Il 42% del campione ha dichiarato di non abbracciare o stringere la mano per più di un anno e il 6% ha dichiarato che non avrebbe mai più fatto nulla.
 

 

Ultimo aggiornamento: 29 Luglio, 08:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA