Urbino, abusi sulle pazienti, il medico
si difende: «Soltanto visite scrupolose»

Abusi sulle pazienti
il medico si difende:
«Soltanto visite scrupolose»
di Eugenio Gulini
URBINO - È arrivata la notifica dell’interrogatorio di garanzia nei confronti del medico cardiologo Valentino Ferri, 67 anni, accusato di violenza sessuale aggravata: comparirà martedì 22 gennaio, alle 15.30, davanti al Gip Egidio de Leone che ha firmato la misura degli arresti domiciliari chiesta dal Pm Irene Lilliu ed eseguita, senza clamori, dai militari dell’Arma di Piandimeleto e Sant’Angelo in Vado in una delle due strutture in cui svolgeva la sua professione dopo la pensione. il suo avvocato Mauro Gregorini, continua nella difesa del suo assistito: «E’ estremamente tranquillo e respinge tutte le accuse. Pur scosso dall’arresto è sereno, ritiene di essere innocente, di essersi comportato in maniera professionale».
 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 20 Gennaio 2019, 08:30 - Ultimo aggiornamento: 08:30