Pesaro, i ladri tagliano la cassaforte e rubano 20mila euro, ma è giallo: nessun segno di effrazione

Martedì 11 Agosto 2020
Pesaro, i ladri tagliano la cassaforte e rubano 20mila euro, ma è giallo: nessun segno di effrazione

PESARO - Ladri professionisti sulla panoramica San Bartolo. Tagliata la cassaforte per un bottino che si aggirerebbe sui 20mila euro , ma è giallo su come siano entrati in casa.

LEGGI ANCHE:
Fermo, camper ripulito mentre la coppia di turisti dorme: «Ce ne andiamo subito»

Ancona, la "confessione" dei consiglieri comunali: «Abbiamo preso il bonus Covid. E quindi?»

Il furto è avvenuto nel pomeriggio di ieri tra le 17 e le 18,30. Infatti al rientro, i proprietari di casa si sono accorti di quanto era accaduto e hanno dato l’allarme ai carabinieri che sono intervenuti subito dopo raccogliendo la denuncia.
 
Nel momento di assenza, i ladri sono entrati in casa e hanno iniziato a rovistare ovunque, ma sapendo che nell’abitazione c’era una cassaforte. Perché con loro avevano un flessibile adatto a tagliare la lamiera. Nonostante fosse tardo pomeriggio hanno agito senza paura e una volta aperto la cassaforte, hanno razziato tutto quello che c’era all’interno. Si parla di contenti, monili d’oro e alcuni orologi da uomo abbastanza importanti. La prima questione balzata agli occhi è il fatto che non risultano segni di effrazione, né nel portone che dà accesso alla palazzina e neppure in quello di casa. Anche le finestre non sarebbero state forzate. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA