Colpo grosso della banda dei garage: tagliate le serrature di 11 box, rubata anche una Porsche

Colpo grosso della banda dei garage: tagliate le serrature di 11 box, rubata anche una Porsche
Colpo grosso della banda dei garage: tagliate le serrature di 11 box, rubata anche una Porsche
di Luigi Benelli
3 Minuti di Lettura
Venerdì 10 Giugno 2022, 03:00 - Ultimo aggiornamento: 11 Giugno, 08:34

PESARO - Un’operazione chirurgica, preparata, studiata nei dettagli. La banda dei garage ha colpito nella notte tra mercoledì e giovedì nel quartiere di Muraglia e non ha fatto prigionieri. Un gruppo organizzato che ha aperto 11 box auto e cantine mentre i proprietari dormivano. Il bottino è importante, perché è stata portata via anche una Porsche dal valore di decine di migliaia di euro.

La fuoriserie era custodita in un box in via Petrarca. I malviventi hanno agito in piena notte e hanno prima aperto un garage in strada dei Condotti. La modalità utilizzata è stata da professionisti. 

Tecnica da esperti

Con uno strumento tagliente hanno praticato una fessura intorno alla serratura del garage. Dopo il foro hanno smontato la serratura stessa. Così garantitosi l’accesso al garage sono entrati all’interno. Un copione che si è ripetuto più volte nella notte. Si sono spostati poi in via Guerrini, sempre nella zona di Muraglia. Qui hanno preso di mira il sotterraneo di un condominio e hanno aperti ben sei garage. Stesso modus operandi in via Petrarca dove hanno forzato altre quattro porte di garage e dove hanno rubato la Porsche. Nel bottino anche tre biciclette di cui una particolarmente costosa per un valore di circa 5000 euro. Sul caso indaga la polizia sul posto con la volante per effettuare i rilievi di rito. Un risveglio amaro per i residenti che si sono trovati le serrande forzate e i box svuotati. Quello che è certo è che si tratta di una banda di professionisti che ha scelto condomini e palazzi mirati per poter mettere a segno i colpi. Una struttura organizzata anche perché sicuramente avevano con loro dei furgoni dove caricare la merce. 

Fuori provincia

Molto spesso in questi casi si tratta di bande che arrivano da fuori provincia, perlustrano il territorio scelgono l’obiettivo e colpiscono. Verranno visionate le telecamere di videosorveglianza per provare a individuare elementi utili al fine di risalire ai responsabili. Da segnalare nelle ultime notti anche dei furti di bici nella zona mare. Le bici erano custodite nei garage, ma è stata forzata l’apertura e i cicli sono stati portati via senza che i proprietari si accorgessero di nulla se non il mattino seguente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA