AstraZeneca al personale Erdis: nessuno rifiuta la dose. Categorie sensibili: vaccinato il "guerriero" Cottini

Vaccino, 55 dosi su 55 utilizzate all'Erdis di Urbino
Vaccino, 55 dosi su 55 utilizzate all'Erdis di Urbino
2 Minuti di Lettura
Sabato 10 Aprile 2021, 07:10

URBINO - Tutti vaccinati senza esitazioni. Dal 7 aprile è iniziata la campagna di vaccinazione per il personale Erdis ad Urbino, nonostante le paventate reazioni emotive di alcuni componenti del personale dopo le raccomandazioni dell’Ema («Tutte scritte anche nel cosiddetto bugiardino» ci fanno sapere dall’Ente) e le indicazioni di vaccinare con AstraZeneca le persone nella fascia di età sopra i 60 anni.

LEGGI ANCHE;

Draghi avverte: «Vaccinare prima gli anziani. Riapre prima chi è più avanti con il piano»

 

«Ben 55 vaccinati sulle 55 persone convocate – ha rimarcato il direttore generale Erdis Marche, Angelo Brincivalli – nessuno ha rinunciato, nessuno ha avuto sintomi particolari, nessuno è stato male». Il 12 aprile si procederà a Camerino con circa 100 dipendenti, poi il 14 aprile a Fano su 75 individui e si replicherà due giorni dopo, ancora a Fano, su altrettante 75 persone.

I volontari che hanno aderito alla campagna vaccinale hanno ricevuto una comunicazione via mail che li ha informati della data e dell’ora di esecuzione del proprio vaccino. Sarà onere di coloro che hanno aderito alla campagna vaccinale trovare un sostituto (non necessariamente tra i colleghi di Erdis). Vaccinato, tra i soggetti delle categorie sensibili dell’Urbinate, anche il “guerriero”, ballerino ed ex modello, Ivan Cottini che ha ricevuto la prima dose di Moderna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA