Gabicce, manutentore del Comune coltivava marijuana: arrestato, patteggia un anno

Domenica 18 Luglio 2021 di Luigi Benelli
Carabinieri in servizio notturno, foto generica

GABICCE  - Nella vita di tutti i giorni è il manutentore del Comune di Gabicce, nei tempi liberi coltivatore di marijuana. Una doppia vita che è costata cara a un 44enne. I Carabinieri della stazione di Gabicce nelle ultime settimane hanno effettuato un’indagine nei confronti di un 44enne del posto incensurato. Il sospetto per i militari e che avesse avviato una fiorente attività di coltivazione e spaccio di droga.

 

Movimenti sospetti intorno a casa e diversi indizi che portavano a lui. Venerdì i militari sono andati a fare una perquisizione in casa e hanno trovato un discreto bazar. Sotto il portico c’erano Infatti 3 piante di marijuana ad altezza uomo, rigogliose. Ma è bastato fare il giro della casa per trovare anche 50 rami in fase di essiccazione per un peso totale di circa 1 kg e mezzo. Nei barattoli c’erano già 20 grammi essiccati pronti all’uso e altri 170 grammi già essiccati in altri contenitori. Insomma i carabinieri hanno trovato la marijuana in tutti gli stadi e in tutte le fasi di lavorazione.

Ovviamente c’erano anche i bilancini di precisione e materiali per il confezionamento. Tutto quello che serve per una fiorente attività, ma i carabinieri non hanno comunque trovato contanti in casa. Il 44enne è stato arrestato per detenzione a fini di spaccio e coltivazione di sostanze stupefacenti. Si tratta di un volto noto per Gabicce in quanto è il manutentore del Comune. Ieri mattina in tribunale a Pesaro c’è stata la direttissima. L’uomo ha patteggiato a un anno di reclusione con sospensione della pena. Per i carabinieri era diventato un punto di snodo per lo spaccio cittadino e dunque hanno tolto dal mercato ingenti quantitativi di marijuana destinata a giovani e non solo. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA